Globe Today's

Notizie quotidiane internazionali

Grazie. La gratitudine virtù madre di tutte le altre

Grazie - Grazie
Una dimostrazione di gratitudine

Grazie!

Grazie è un sostantivo plurale. Un’esclamazione, usata tanto da molti e da altri molto meno. Eppure è bello ringraziare. È bella la gratitudine, ti libera lo spirito, gratifica chi lo dice e chi lo riceve. Marco Tullio Cicerone diceva che “La gratitudine è non solo la più grande delle virtù, ma la madre di tutte le altre.

Oggi luna nuova e eclissi di sole

Oggi è una luna nuova speciale in quanto è in concomitanza con l’eclissi di sole, anche se visibile solo dall’altro emisfero. In Cile, Argentina e America del Sud. Non sono un’astrologa, ma queste sincronicità mi affascinano tantissimo.
Per questa occasione nella mia rubrica sul lifestyle ho deciso di proporvi una pratica che può davvero creare magie nelle vostre giornate che è la GRATITUDINE.

La gratitudine

Avete presente quel sentimento che nasce nel momento in cui ricevete un regalo oppure una cortesia inaspettata?
È facile esprimere gratitudine nei momenti in cui va tutto bene, nelle giornate di sole, quando siamo felici, ma è ancora più importante esprimerla in quei momenti dove sembra andare tutto storto. Potreste dirmi che non c’è nulla per cui essere grati, ma se vi fermate un secondo, dal momento in cui state leggendo questo articolo significa che avete un telefono o un computer e che avete a disposizione energia elettrica, cosa non scontata.
Se ci fermiamo a valutare e osservare cosa abbiamo nella nostra vita, piuttosto che dare energia alla paura e all’ansia, magicamente le cose cambieranno.

Attrae amore e abbondanza

La gratitudine è una pratica che ha moltissimi benefici, attrae amore e abbondanza, più ringraziamo e più facciamo in modo di avere altre cose per cui essere grati.

Le persone felici ringraziano ogni giorno, sia per le cose più belle, sia per quelle meno belle che fanno crescere e che ci insegnano a diventare più forti e resilienti. La gratitudine ci permette di focalizzare la nostra energia.

Voglio sottolineare che non si tratta di magia. Ma la nostra energia va dove noi dirigiamo l’attenzione guidata dall’intenzione, per questo appare ovvio, che se ci focalizziamo sul cercare gatti neri, sarà difficile udire un usignolo che canta. La stessa cosa accade anche al contrario. Più ci lamentiamo e più arrivano cose per cui lamentarci, vi è mai capitato? Ci sono ormai tantissimi studi scientifici che hanno preso in esame questa pratica e che hanno dimostrato diversi benefici.

Potenziali benefici per la salute fisica 

La gratitudine è stata associata a migliori parametri di salute fisica come una diminuzione dei marker pro-infiammatori e un aumento della variabilità della frequenza cardiaca a riposo, una migliore funzione cardiovascolare, una migliore qualità del sonno e una diminuzione della pressione sanguigna, una migliore risposta immunitaria, livelli più bassi di emoglobina glicata e un numero inferiore di sintomi fisici in generale.

Benefici per la salute mentale

Dal punto di vista della salute mentale, è stato associato a risultati quali livelli più elevati di emozioni positive, soddisfazione di vita e comportamenti pro sociali, e livelli inferiori di stress nelle donne in gravidanza, sintomi depressivi, ansia per la morte, distorsioni cognitive associate peso e immagine corporea, sintomi associati allo stress, psicopatologia in generale, sintomi di ansia, uso di sostanze e suicidio.

Dal punto di vista di chi è vicino a loro, amici e familiari tendono a riferire che coloro che praticano la gratitudine sembrano più felici, sono più piacevoli da condividere con loro e, in generale, sono considerati più ottimisti, affidabili e disponibili ad aiutare.

Il grazie “dato” agli operatori sanitari

Quando gli operatori sanitari percepiscono la gratitudine dei loro pazienti per l’opera svolta nei loro confronti, il loro benessere migliora. I livelli di burnout (leggi qui un nostro articolo) diminuiscono, la motivazione aumenta e viene promosso, tra gli altri vantaggi, lo sviluppo di una pratica professionale più completa e riflessiva.

Un esercizio per imparare la gratitudine

Un esercizio che vi propongo a partire da oggi è di tenere un diario o semplicemente ogni mattina o ogni sera ringraziare per 6 cose della vostra vita cercando di percepire veramente dentro ogni vostra cellula quello stato di GRAZIE!

Ad esempio 

  1. Grazie per il sole
  2. Grazie perché ho una famiglia che mi vuole bene
  3. Grazie perché ho un telefono che mi permette di comunicare
  4. Grazie perché ho la possibilità di riscaldarmi
  5. Grazie per l’energia elettrica
  6. Grazie per le cose brutte che mi accadono che sono un modo per rendermi più forte

Ringraziate prima di cucinare, ringraziate per il cibo che state introducendo invece di aver paura di farlo finire sui fianchi o sulle cosce, tant’è che lo studio citato sopra dice anche che la gratitudine può aiutare a migliorare la percezione che abbiamo di noi stessi Iniziate a fare questo esercizio su un quaderno e nei momenti in cui siete “in quel vortice di pensieri no”. Andate a rileggere il vostro diario e fatemi sapere come cambiano le cose.

Una cosa bellissima da fare è anche mandare un messaggio di GRAZIE ad una persona a cui volete bene. L’effetto sarà meraviglioso!

Ora sono io a ringraziarvi per essere qui con me e seguire questa rubrica e vi auguro Buon Natale.

Le informazioni riportate rappresentano indicazioni generali e non sostituiscono in alcun modo il parere medico. Per garantirsi un’alimentazione sana ed equilibrata è sempre bene affidarsi ai consigli del proprio medico curante o di un esperto di nutrizione.