Globe Today's

Notizie quotidiane internazionali

L’arte connette il mondo!

L'arte connette - il mondo
L’arte connette il mondo – By Monstera

L’arte connette il mondo

Se è vero che saper comunicare è un’arte, allora possiamo davvero affermare che nessuno meglio di un artista può confermare questa tesi e in un mondo interconnesso e globale come quello attuale, possiamo dire con assoluta certezza che “l’Arte connette il mondo”!

Ma cosa vuol dire comunicare?

Secondo la prestigiosa Enciclopedia Treccani, comunicare significa genericamente: far conoscere, far sapere idee, pensieri, sentimenti etc., ma anche divulgare, confidare, rendere noto. Ci sono poi altre accezioni, ma è sufficiente quello che abbiamo scritto.

Come si comunica?

Ora che abbiamo capito il concetto, vediamo come possiamo comunicare, in che modalità. Oggi nel 2021. Diciamo che semplificando, la prima cosa che ci viene in mente è ovvia. Con la parola. Con la postura, con le mani e con gli occhi. Questo, quando magari siamo difronte uno all’altro o quando siamo su un palco davanti a una platea, che ci segue e ascolta. Ma la cosa fondamentale è che si crei tra chi “comunica” e chi “riceve”, una forma di empatia, di trasmissione che divulghi la nostra informazione.  Insomma che ci sia una qualunque forma di dialogo. Perché si comunica anche attraverso il silenzio.

In ogni caso empatia significa psicologicamente immergersi nello stato d’animo dell’altro. E qui entra in gioco, a nostro avviso, l’arte. L’Arte emoziona, l’arte coinvolge. La comunicazione dell’artista trasmette il proprio “pensiero” a chi lo riceve e chi lo riceve ne rimane coinvolto.

Quale arte?

Si fa presto a dire arte, ma sono davvero tante le forme d’espressione che comunicano emozioni: letteratura, pittura, scultura, musica, cinema e teatro, danza, architettura per citarne alcune. Queste formule artistiche non hanno confini, non hanno schemi, non hanno barriere e non hanno tempo. Facciamo degli esempi che collegano i cinque continenti del mondo e che dimostrano quanto diciamo. In letteratura Pablo Neruda e Dante Alighieri. Pittura: Vincent Van Gogh e Fernando Botero. Scultura: Gian Lorenzo Bernini e Andy Warhol. Musica: Lady Gaga o Andrea Bocelli. Cinema e teatro: Charlie Chaplin o Sofia Loren. Danza: Rudolf Nureyev e Alicia Alonso. Architettura: Oscar Niemeyer e Renzo Piano.

Se l’arte connette il mondo…

Non vogliamo neppure sfiorare il tema, è troppo noto, troppo brutto è troppo tutto e… sappiamo di cosa stiamo parlando, anzi scrivendo! Questo però, per dire che se il mondo artistico non ha confini, anche i mezzi di comunicazione grazie a Internet, non hanno confini per divulgare. Il che significa che in un momento difficile per l’umanità, il mondo luccicante dell’arte e dello spettacolo, ha un compito ancora più importante. Quello di restituire un po’ di speranza, di gioia e perché no di solidarietà, alla platea immensa di seguaci, di fan che applaudono alle esibizioni dei propri beniamini. È questo è avvenuto e sta avvenendo.

Globe Today’s

Per chi conosce Globe Today’s, per chi ci legge da quasi due anni, sa che anche noi, con i nostri autori, scrittori e artisti abbiamo messo il nostro impegno affinché sia restituito alla platea dei lettori e sostenitori un “menù speciale” di spettacolo, solidarietà e anche buon umore. Sul magazine abbiamo dato spazio a diverse realtà dello spettacolo, che combaciano perfettamente con quello che abbiamo scritto.

Il nostro contributo

Nel marzo 2020 abbiamo pubblicato e intervistato i protagonisti di un film fatto e girato nelle case degli attori, perché in quel momento era d’obbligo restare in casa. “Il Cinema non si ferma” era il titolo dell’articolo e il film è andato in onda sui canali RAI.  Abbiamo anche sentito in viva voce il produttore del film, al tempo in Germania, Ruggero de Virgiliis. Ancora. L’intervista alla responsabile della Nazionale Italiana di calcio Artisti TV Manuela Bresciani, che mette in campo gli interpreti e i beniamini della televisione, negli stadi di football di tutto il Paese. A competere con il sorriso, dando spettacolo e raccogliendo fondi per la solidarietà.

Abbiamo seguito vicino a Milano, nel palazzetto dello sport di Desio, un incontro tutto al femminile tra le rappresentative delle “suore del Vaticano”, le artiste della televisione, le favolose campionesse olimpiche di nuoto sincronizzato di Tokio. Lo scopo? Proporre un evento proprio il 25 novembre e donare un aiuto in denaro all’Associazione Pangea, la più importante Onlus al mondo, dedicata al rispetto delle donne. Quelle Afgane in particolare grazie all’impegno del Presidente Lo Presti e del suo numeroso staff di volontari. Presto ci ritroveremo con altri personaggi del mondo dell’Arte e dello spettacolo ad appoggiare iniziative come quella di Elisa Dal Bosco dell’”Progetto Serena Onlus”. Elisa racconta la sua esperienza personale e sensibilizza l’opinione pubblica assieme al suo straordinario cane salvavita Jack. Anche la Rai, in particolare RAIUNO e diversi giornali hanno dato ampio risalto alla vicenda.

Connettiamoci e costruiamo il futuro!

L'arte connette - Roberto e Oscar
Roberto Ardizzone e Oscar Pena

Per chiudere prendiamo come spunto di riflessione, il titolo di un articolo che abbiamo pubblicato: “C’è l’arte della speranza e c’è voglia di un mondo pacifico“. Con il nostro amico Oscar Pena, protagonista in America Latina e “Diario del Chile con cui collaboriamo, abbiamo fatto nostra l’idea che “l’arte connette il mondo”. In attesa di trasferire questo pensiero positivo con l’altra metà del cielo, lanciamo il segnale “Qui Europa a voi America!