Globe Today’s

Notizie quotidiane internazionali

Hotel a 5 Stelle per gatti generazione ZG

Apre nel milanese il primo Hotel resort di lusso per gatti: camere singole, doppie o suites, acqua microfiltrata, cibo in ciotole di carta monouso

Photo K. Modrzejewska

Gatti generazione ZG

Chiariamo subito generazione ZG ce la siamo inventata di sana pianta, come usa dire. Quindi non Googlate e non cercate da nessuna parte. Non esiste. Tutto qui. Z, sta per generazione Z direbbe “Catalano di quelli della notte” . Per chi non lo sapesse, comunque non lo diciamo, però vi autorizziamo in questo caso a Googlare. G sta per gatti o gatto, o gatta, per rimanere “Fluid” e rimanere “political correct” e non offendere la sensibilità di nessuno. Ci verrebbe spontaneo anche incazzarci un po’, forse. Si perché con quello che accade in questo mondo metaverso, non è che sia proprio così bello. C’è guerra, c’è, fame, c’è crisi in tutto, anche nei valori e allora di primo acchito come si dice, ci viene un po’ di “incazzososovrapensiero”, qui inventiamo allo stato puro invece. Poi con la curiosità di chi fa questo mestiere abbiamo voluto capire di più.

Hotel a 5 Stelle super confort

Dai che forse non c’è bisogno del Ga…con, per non fare pubblicità omettiamo la parola completa, ma anche i più “gnuppi”, si suppone, avranno capito. Il perché lo intuirete leggendo. Dunque l’Hotel relais per gatti “Casale dolci Cosi”, questo è il nome, anzi l’insegna che contraddistingue questa dimora inaugurata il 3 dicembre, in quel di Ozzero (MI) è sorta per accogliere e ospitare i nostri pelosi amici a 4 zampe. Dotata di tutti i confort nessuno escluso e capaci di accontentare anche i padroni più esigenti, ma poi si dice ancora padroni essendo entrati di diritto nel certificato famigliare? Pensate un po’ l’hotel dispone di camere singole, doppie e suite appositamente progettate per i felini. Non solo, ma i “signori” gatti usufruiranno di beni di lusso, con un occhio alla sostenibilità, all’ecologia e all’inclusione, per esempio berranno acqua microfiltrata e cibo servito in ciotole monouso realizzate con carta di mais. Non è stato trascurato nulla neppure l’aspetto della sicurezza e del controllo. Ci saranno infatti addirittura delle webcam in ogni stanza, in questo modo i famigliari (padroni?) potranno anche a distanza, tenere sott’occhio i loro amati esseri.

Leggi anche: 

Spazio alla solidarietà

Gatti : tutti presenti all'inaugurazione
Tutti presenti all’inaugurazione

Alle parole dell’allevatrice Cosetta Bosi, co-creatrice di questa struttura insieme a Gabriella Di Girolamo, dare seguito al significato di solidarietà che caratterizza questa sorprendente struttura e i relativi servizi offerti: «L’obiettivo principale per le famiglie o le persone segnalate dai servizi sociali è quello di garantire gratuitamente un luogo sicuro dove lasciare il proprio felino per il periodo in cui il proprietario è ricoverato in ospedale o si trova in fase di convalescenza. In alternativa, offriamo anche la possibilità di far visitare il gatto dai nostri veterinari, anch’essi gratuitamente». Sperando non facciano altri tagli alla sanità, aggiungiamo noi.

Verified by MonsterInsights