Globe Today’s

Notizie quotidiane internazionali

Chi

Fabio Treves con la sua Blues Band è on the road again

Fabio Treves e la sua armonica a bocca – Foto di Gianfilippo Masserano

Fabio Treves e il blues. Anzi, Fabio Treves è il blues. Il blues è una forma di poesia musicale, dodici note ripetute e perfettamente sincronizzate, che caratterizzano e creano il ritmo, con la risultante di una musicalità inconfondibile.

Fabio Treves Blues Band

È ripartito il tour celebrativo dei 70 anni in blues di Fabio Treves, il mitico “Puma di Lambrate”; accompagnato dalla sua fedele Blues Band (Ale “Kid” Gariazzo chitarra e voce, Massimo Serra batteria e percussioni e Gabriele “Gab D” Dellepiane basso).  Treves ha portato la sua armonica al Teatro Giuditta Pasta di Saronno, per una serata sold-out (nel pieno rispetto delle normative anti Covid-19) in cui ha riproposto i grandi classici del blues americano ed anche qualche brano inedito come “Soulsaviour”, scritto da Ale Gariazzo durante la quarantena.

Quella di Saronno è stata solo la prima tappa di un tour che sta lentamente prendendo forma. La Treves Blues Band è ufficialmente “on the road again”!

Le origini del blues

Dicevamo in premessa, il blues è sentimento allo stato puro, è’ sofferenza. Ha origini intorno al 1870. Nel sud degli Stati Uniti, dove un popolo di schiavi di colore trovava la forza interiore di denunciare la propria situazione attraverso questa forma musicale. Chitarra, armonica a bocca, basso, percussioni, sono gli strumenti più efficaci per esprimersi nel blues.

I migliori blues man della storia

Questa forma d’arte ha ottenuto la sua massima espressione grazie a musicisti straordinari. Nella speciale classifica Top, appaiono i nomi di Robert Johnson, BB King, piuttosto che Willie Dixon o John Lee Hooker. Ma anche in Italia tra i blues man possiamo annoverare, Bennato, come anche lo stile napoletano di Daniele e per finire, forse il più popolare italiano nel mondo Zucchero.

Leggi anche:  Misstake “Diva”o non diva? Scopriamo chi è davvero

Fabio Treves l’intervista

In questo video, abbiamo intervistato Fabio, che come “arma musicale” usa l’armonica a bocca. Ha superato i 70 anni, ma nella musica, finché rimane il sacro fuoco della creatività, l’età non conta e lo capiremo ascoltandolo. Ha lavorato con tantissimi grandi della musica mondiale e lui con la sua Treves Blues Band, al di là dei dischi e della notorietà, ha scelto la gente e le esibizioni live, per comunicare e condividere emozioni. Fabio Treves è “in the road again”. Sempre!

Clicca sotto per vedere la video intervista

Fabio Treves intervistato da Marco per Globe