Globe Today’s

Notizie quotidiane internazionali

Chiaro come un tutorial di Chiara Rivoli – Episodio 1

Chiara Rivoli e i tutorial “utili socialmente”

“Chiaro come un tutorial”, di Chiara Rivoli: iniziano le sperimentazioni!

Qualcosa di utile socialmente

Ciao amici! Dopo la frizzante presentazione video con Roberto Ardizzone, eccomi qui con la prima prova. Non avevo detto che vi avrei presentato qualcosa di utile socialmente? Ebbene, preparatevi.

Attenzione! Non fatevi ingannare dal titolo: questo articolo è anche per i non genitori. Seguitemi e capirete il perché.

Adesso ve lo faccio vedere io, come si chiude un passeggino

Spesso noi mamme multi-tasking siamo impegnate su più fronti: casa, lavoro, marito, figli… e pure i genitori di lui e i nostri. Quante volte abbiamo pensato “Sarebbe stato meglio nascere uomo”?

Quando ho scoperto di essere incinta – non proprio in tenera età (38 ndr) – mi si è letteralmente aperto un mondo di oggetti alieni del terzo tipo: grandi, piccoli, enormi, costosissimi, inutili o indispensabili. Insomma, il “corredo” di un bambino.

La verità, mamma, è che userai sì e no un terzo tutto quello che ti consigliano di comprare. Regola che alla fin fine vale sempre e per tutti, compresi quelli a cui piacciono i bambini… degli altri.

E qui già vi do una dritta: non fatevi allettare da troppe quisquilie (che parola carina, suona bene, no?). In realtà, le cose davvero necessarie per crescere un figlio non sono poi così tante.

Una però è irrinunciabile: il passeggino. Che poi diventa un comodo montacarichi per borsa, sacchetti della spesa, biberon con l’acqua, giocattoli e guinzaglio. Col cane attaccato. Perché, se è vero che noi donne 2.0 siamo multitasking, nonostante l’evoluzione di mani ne abbiamo ancora solo due. 

Leggi anche:  Claudia e Ben. Due vite e una sola unica storia

Un piccolo problema

Meglio un passeggino con chiusura a libro o uno a ombrello? La risposta è semplice: meglio quello che vi capita, se ve lo danno di seconda mano! Se, come me, farete figli in età “avanzata”, avrete senz’altro un sacco di amici che vi hanno preceduti e che non vedranno l’ora di svuotare il loro garage, letteralmente buttandovi in casa tutto ciò che possono. Un bel risparmio, no? Ok, di soldi, ahimè non di spazio.

Se non vi lasciano in eredità anche le istruzioni, ormai finite chissà dove, non preoccupatevi per la praticità dell’oggetto: i passeggini infatti sono tutti molto semplici da chiudere. Basta una mossa e… hop là!

Non ci credete? Cliccate qui sotto per il video tutorial!

Adesso ve lo faccio vedere io, come si chiude un passeggino