Globe Today’s

Notizie quotidiane internazionali

Born to run: nati per correre

Born to run

By A,Piacquadio

Vi ricordate la canzone di Bruce SpringsteenBorn To Run“?   Spesso la canto mentre corro e credo che ogni Runner sia convinto di essere nato per correre perché la corsa è la sua passione! Tuttavia la domanda è se siamo tutti nati per correre, se il genere umano sia fatto per correre?  La corsa è un’attività fisica da sempre praticata dall’ uomo. L’uomo primitivo correva a lungo inseguendo le prede per garantirsi la propria sopravvivenza. Chiaramente con l’evoluzione e i confort della vita moderna correre è diventato uno sport come un altro. Non trascurabili sono poi i numerosi impegni familiari e professionali che riempiono le nostre giornate e ci impediscono di programmare del tempo da dedicare a noi stessi facendo del movimento fisico all’aria aperta. Ci siamo dimenticati quanto sia importante fare anche una semplice camminata di mezz’ora a pausa pranzo, ma trovare del tempo per fare sport è un modo, forse l’unico, per volersi bene e per preservare la nostra salute. 

Tutti possono correre

Tutti possono correre. Assolutamente!  Non importa l’età anagrafica. Se avete questo desiderio assecondatelo, anche se non avete una preparazione atletica alle spalle. Iniziate camminando a passo veloce e poi alternate la camminata alla corsa fino a percorrere più km solo correndo. Ponetevi degli obiettivi realistici senza strafare. Siate umili e pensate soprattutto a divertirvi. Godetevi il viaggio.  È molto   importante trovare il giusto equilibrio con un programma di allenamento che rispetti i vostri limiti e preveda i giusti tempi di recupero per evitare di farvi male. Gradualità è la parola chiave! Con il tempo per alcuni di voi la corsa diverrà un’amica fedele, una passione irrinunciabile.  

I vantaggi della corsa

Born to run: Nadia
Anche Nadia è Born to Run, ma si gode anche il panorama!

La corsa fa bene. Non è un luogo comune ma un dato certo, comprovato. Basterebbe andare a vedere una gara podistica per notare quanto siano in forma e felici i partecipanti. Come ogni altro sport la corsa è fatica, richiede tempo e sacrifici, non regala niente, non ammette disaffezioni ma se praticata con costanza e impegno riserva vantaggi sia fisici che mentali. Anzitutto migliora l’aspetto fisico che con il tempo risulterà più tonico soprattutto le gambe e i glutei. Se abbinata a una corretta alimentazione la corsa aiuta a dimagrire. Inoltre correre consente di diminuire gli zuccheri nel sangue, aumenta la sensibilità all’insulina e previene il diabete. La corsa ha effetti positivi anche sulla densità ossea prevenendo problemi di osteoporosi.  Potrei continuare a elencarvi altri aspetti positivi sul piano fisico, ma non vorrei annoiarvi perché a mio parere il fattore scatenante e misterioso che spinge un neofita della corsa a diventare un vero runner è da ricercare nella sfera puramente sensoriale.

Leggi anche:  Nella Corsa non ci sono differenze. Nessuno è escluso

Bastano pochi km di corsa per liberare la mente dallo stress e dai problemi che affliggono il nostro quotidiano vivere. Vi sembra impossibile? Pensate che sto farneticando? Non è così! Durante la corsa inevitabilmente la mente divaga, distratta dal cadenzare metodico dei nostri passi sulla strada e dal paesaggio che la circonda, lascia andare i pensieri che a poco a poco scivolano nell’oblio per dare spazio a nuove sensazioni che più ci appartengono, un benessere generale ci invade, tutto sembra possibile. Maggiore è poi la concentrazione: non di rado capita di formulare nuove idee e progetti proprio durante la corsa. Personalmente mi sento più creativa durante gli allenamenti che durante le mie ore seduta alla scrivania e questo sentore pare sia comune a molti runners.

Lo stesso credo accada anche nella camminata sportiva pertanto se invece della corsa preferite mantenere un passo veloce senza correre va comunque bene purché diventi un’abitudine alla quale non potete più rinunciare.   

Buona corsa a tutti!

Verified by MonsterInsights