Globe Today’s

Notizie quotidiane internazionali

Blue Forum: Italia Nazione di Mare

Gaeta ospita Blue Forum

Blue Forum: video

Pronti a tracciare la rotta per affermare l’Italia Nazione di Mare in Europa e nel Mediterraneo: con questo spirito ha preso il via il 2° Summit Nazionale sull’Economia del Mare Blue Forum, intitolato “Italia Nazione di Mare”, in programma a Gaeta, in provincia di Latina, dal 25 al 27 Maggio prossimo. A far da cornice, la splendida location Villa Irlanda Grand Hotel, affacciata sul Golfo di Gaeta e per l’occasione trasformata in un suggestivo Borgo di Mare!

Al taglio del nastro il Ministro del Turismo Daniela Santanché, il Presidente della Regione Lazio Francesco Rocca e numerosi rappresentanti delle Istituzioni nazionali ed europee, delle autorità civili e militari, delle imprese e delle associazioni.

Blue Forum l’organizzazione e gli obiettivi

Organizzato dalla Camera di Commercio Frosinone Latina, insieme alla sua Azienda Speciale Informare e a OsserMare, in collaborazione con Unioncamere, Assonautica Italiana e Blue Forum, e con il patrocinio del Parlamento Europeo e del Ministero per le Politiche del Mare, l’evento rappresenta il momento annuale di incontro, unico in Italia, tra tutti gli stakeholder privati e pubblici di tutti i settori che operano per e nell’Economia del Mare.

Obiettivi: contribuire tutti insieme alla nuova strategia marittima dell’Italia; imporre finalmente la leadership del nostro Paese nel contesto europeo e mediterraneo; rinnovare l’impegno per un’Economia del Mare Sostenibile, Inclusiva e Innovativa, favorendo uno sviluppo comune dell’Italia e cercando di facilitare e agevolare le interconnessioni, anche abbattendo le divisioni.

Tra Istituzioni, autorità, imprese oltre 200 relatori

Tre giorni intensi di lavoro e di networking durante i quali si alterneranno 200 relatori tra esponenti del Governo e del Parlamento, autorità civili e militari, imprese e Associazioni, Università e principali centri di ricerca e innovazione. Tra i partecipanti: i Ministri per la Protezione civile e per le Politiche del mare, Sebastiano Musumeci, delle Imprese e del Made in Italy Adolfo Urso, dell’Agricoltura Sovranità alimentare e Foreste, Francesco Lollobrigida, delle Infrastrutture e dei Trasporti Matteo Salvini, i vice ministri delle Infrastrutture e dei Trasporti Edoardo Rixi e delle Imprese e del Made in Italy Valentino Valentini, i Sottosegretari RautiBarbaro, Durigon, il Vice Presidente della Camera Rampelli. Interverrà anche il segretario generale di Unioncamere Giuseppe Tripoli. 

Un minuto di raccoglimento per l’Emilia Romagna e poi l’inizio dei lavori

Le Autorità Istituzionali in un momento di raccoglimento ed emozione per l’Emilia Romagna

Un minuto di silenzio per le vittime del maltempo in Emilia Romagna prima del via ai lavori da parte del Presidente di Assonautica Italiana, Si. Camera e Camera di Commercio Frosinone Latina Giovanni Acampora, che ha evidenziato come l’intento del Blue Forum sia quello di coadiuvare il Ministro del Mare nella redazione attraverso analisi, contributi e proposte, in questa tre giorni, del primo Piano Triennale del Mare.

Uno strumento di grande rilevanza per delineare  gli indirizzi strategici in materia di:  tutela e valorizzazione delle risorse umane dal punto di vista ecologico, ambientale, logistico e economico; individuazione iniziative a favore della pesca e dell’acqua cultura e dello sfruttamento delle risorse energetiche; valorizzazione delle vie del mare e dello sviluppo del sistema portuale; promozione e coordinamento delle politiche svolte al miglioramento della continuità territoriale da e per le isole; valorizzazione dei nostri fondali, focalizzando l’attenzione  sull’archeologia subacquea.  Un Piano finalizzato a consolidare il ruolo leader dell’Italia nel Mediterraneo.

Leggi anche:  Il domani della scuola sarà diverso. Il dopodomani basilare

I commenti dei protagonisti

Progetto ambizioso ma non impossibile: per il Ministro Musumeci, intervenuto da remoto a causa dell’emergenza in Emilia Romagna, la chiave sta nelle sinergie, soprattutto quelle tra pubblico – privato.

L’istituzione di un Ministero del Mare è, per il Ministro Santanché, testimonianza di quanto l’economia del mare sia fondamentale per le strategie di governo del nostro Paese. “Mare è per noi costa, stabilimenti balneari, pesca, trasporto e logistica – ha dichiarato – Il mare dobbiamo metterlo al centro dei nostri pensieri. Siamo primi in Europa nella cantieristica degli yacht e dobbiamo essere orgogliosi di questo.  Il mare è turismo, importante fetta della nostra economia, in cui siamo quinti a livello mondiale, ma possiamo e dobbiamo avanzare!”.

Per il Presidente RoccaCon una cabina di regia, con un assessore dedicato, con una capacità di ascolto dei territori ma soprattutto anche di chi sviluppa, la risorsa mare è in grado di dare lavoro e ottenere risultati importanti in termini di crescita socio – economica”.

Il summit è proseguito con un vivo confronto tra le Istituzioni ed i principali attori del settore sul tema “Costruiamo insieme la nuova visione strategica dell’Italia”. Il dibattito è stato moderato da Nunzia De Girolamo e David Parenzo.

Il programma di Venerdì 26 maggio

Blue Forum: la sala del convegno
La sala del convegno nella bellissima location a Gaeta

Venerdì 26 maggio la Kermesse si aprirà con un collegamento in diretta con lo European Blue Forum Launch Event della Commissione Europea, nell’ambito dello European Maritime Day in programma a Brest, a consolidare il legame tra Blue Forum Europeo e Blue Forum Italiano. Protagoniste saranno poi le Blue Audition con tutti i principali stakeholder di tutti i settori dell’Economia del Mare. Nel pomeriggio due panel dedicati alla vela e alle donne di mare.

Sabato 27 maggio

Sabato 27 maggio, l’attesa presentazione dell’XI Rapporto Nazionale sull’Economia del Mare 2023, realizzato dall’Istituto Tagliacarne e da OsserMare, accompagnata da un focus sul mondo subacqueo, un talk show finale di sintesi dei lavori, la Conferenza di Sistema di Assonautica e un workshop sui Borghi più Belli d’Italia. L’appuntamento della mattinata sarà concluso dall’intervento del Ministro delle Infrastrutture e dei Trasporti Matteo Salvini.

Una tre giorni intensa, dunque, dalla quale ci auguriamo emerga “una rotta” condivisa che guidi l’Italia verso l’affermazione dell’Economia del Mare blue e sostenibile quale valore comune, a vantaggio di tutti, Nord, Centro e Sud, nessuno escluso, perché il mare da sempre unisce. Punto di partenza imprescindibile per potersi presentare come nazione di Mare in Europa e nel Mediterraneo. Come una penisola che, non solo a livello geografico, può e deve giocare il suo ruolo in quel Mare, talvolta spettatore, talvolta attore, ma sempre protagonista della Storia del nostro Paese: il Mar Mediterraneo!

Verified by MonsterInsights