Globe Today’s

Notizie quotidiane internazionali

Alexis Sánchez un idolo in declino

Alexis Sánchez è in attesa di offerte da club di tutto il mondo perché l’Inter non gli rinnoverà il contratto. Il club lombardo ha già un successore per l’attaccante cileno e intanto non si spengono le polemiche dopo l’ultima partita contro l’Atletico Madrid

Alexis Sánchez : Alexis Sánchez
Il nazionale cileno

Il rigore sbagliato

Il rigore sbagliato contro l’Atlético Madrid, nell’ambito della UEFA Champions League, ha di fatto decretato la fine della permanenza di Alexis Sánchez (35) all’Inter. Il goal mancato ha fatto rivivere un incubo all’attaccante cileno e la conseguente probabile fine del contratto a causa delle scarse presenze in campo e del rendimento poco soddisfacente.

Sánchez rappresenta attualmente uno dei rinforzi più pagati della squadra europea. Riceve non meno di 2,5 milioni di euro netti a stagione e la squadra lombarda ha pagato 7 milioni di euro per il suo trasferimento.

L’investimento fatto dai neroazzurri di Milano e la fama internazionale del “Wonder Boy“, presumevano alte aspettative sulle prestazioni dell’attaccante cileno. I risultati però non sono stati quelli immaginati dai dirigenti del Club.

La Gazzetta dello Sport, noto quotidiano italiano, ha riferito che il giocatore è già alla ricerca di una nuova squadra perché l’Inter non ha intenzione di rinnovare il suo contratto, in scadenza il 30 giugno 2024.

Stessa sorte per Arnautovic?

Alla mancata conferma di Alexis si aggiunge quello di Marco Arnautovic, che probabilmente seguirà la stessa sorte del sudamericano: “Sánchez e Marko (Arnautovic) non bastano più”, titolano i media, aggiungendo che l’Inter è già al lavoro su due rinforzi: l’iraniano Mehdi Tahremi del Porto e il polacco Piotr Zielinski del Napoli. Anche l’argentino Valentin Carboni, in prestito, lotterebbe ancora per un posto in attacco. “Al Civitas Metropolitano di Madrid, hanno pesato l’assenza dell’austriaco (Arnautovic), ancora fuori per un problema muscolare, così come gli errori del cileno”, scrive La Gazzetta.

Leggi anche:  Ararat la montagna sacra riapre al mondo e torna accessibile

Dove andrà Alexis?

Secondo fonti legate al mercato mondiale del calcio, l’attaccante avrebbe ricevuto offerte dal Medio Oriente, dalla Major League Soccer (MLS) e dalla Turchia; oltre alla possibilità di arrivare in Brasile. In Argentina, però si continua a sognare di poter rivedere il capocannoniere della Nazionale cilena rivestire la maglia bianco rossa del River Plate.

Il futuro prossimo della carriera del giocatore è fondamentale in considerazione della sua età: 35 anni. dovrebbe essere l’ultimo ingaggio del suo pluripremiato e ricco palmares in cui ha vissuto successi e fallimenti. Il suo periodo all’Inter rappresenterà un’ombra in una carriera impeccabile che lo colloca come uno dei migliori marcatori della storia del calcio cileno.

Capitolo Griezmann

Anche se per Alexis gli ultimi avvenimenti sono per lui sostanzialmente superati, le dichiarazioni di Antoine Griezmann, che ha rilasciato parole controverse e poco eleganti nei confronti di Sánchez durante i tesissimi rigori tra l’Atlético Madrid e l’Inter, continuano a essere oggetto di analisi e polemiche nel circuito dei media italiani.

Il francese ha inveito in maniera plateale verso l’avversario affermando “il cileno è una me..a!”, scatenando immediatamente un’ondata di critiche e reazioni, soprattutto perché le sue parole arrivano in momento di fragilità, in cui viene confermato che il giocatore cileno non resterà all’Inter la prossima stagione.

Così, con un Alexis emotivamente sconfortato, Fernando Felicevich, procuratore di Sánchez, partirà “in salita” alla ricerca di una nuova destinazione giusta e all’altezza del giocatore per la prossima stagione, probabilmente l’ultima della sua carriera.

Verified by MonsterInsights