Globe Today’s

Notizie quotidiane internazionali

Elena Faggi che dirti? “Manchi tu” …

Elena Faggi: Official cover
ManchiTu: OfficialCover

Elena Faggi

Pensatela come volete, rivoltatela sopra e sotto, a destra e a sinistra. Come volete voi. Ma quando di fronte hai una ragazza di 20 anni, con gli occhi che gli sorridono, la bocca che sorride e la vita che le sorride, ti salta addosso l’allegria. Anche in una giornata uggiosa come oggi, tutto sommato finalmente dopo una estate interminabile e siccitosa, che ti ricorda che l’autunno e qui come è giusto che sia. Si, parliamo di Elena Faggi, 20 anni da Forlì. Come tanti in quella zona della Romagna, terra di divertimento ed evidentemente anche di talento.

Manchi tu

È il titolo del singolo di Elena, appena uscito e quindi da poco in rotazione su tutte le radio, mezzo romantico, inossidabile e senza confini, che riempie le nostre case e anche l’interno delle nostre auto. Da decenni, regalandoci momenti di assoluta intimità, felicità e tanti ricordi. “Manchi tu”, segue “Che ne so” proveniente da le Nuove Propostedel 71° Festival di Sanremo, sotto la direzione, niente po’ po’ di meno del Maestro Beppe Vessicchio. Nota bene: unica artista diretta dal Maestro nel 2021 e unica nuova proposta mai diretta ad oggi.

“’Manchi tu’, – virgolettiamo le testuali parole di Elena Faggio – è una canzone molto importante per me perché è tra le primissime che ho scritto in italiano, nello specifico la seconda. Infatti l’ho scritta esattamente il giorno dopo aver scritto “Che ne so”. Entrambe rappresentano a pieno il mio primo approccio alla scrittura nella mia lingua madre, da lì è iniziata la ricerca del mio stilesi sposa perfettamente con gli arrangiamenti creati dal mio producer e fratello Francesco.” 

Francesco il fratello

Il legame con il fratello Francesco, non è solo dovuto, a motivi di DNA, ma anche e soprattutto di lavoro. Affinità artistiche, lui è l’arrangiatore dei suoi brani, oltre che condivisore del progetto e producer. Con Francesco ha battezzato il “Golden buzzer” a Italia’s Got Talent 2017, ottenuto da Luciana Littizzetto.

Leggi anche:  Caro Vittorio tu e … quella carezza della sera

Elena ha creato e cantato altri tre singoli come solista: “Dito medio”, “Numb” e “Solo un brutto sogno”. Insieme a Francesco, oltre a “Could be forever” sono già stati pubblicati “Il sole in un foglioCome volo” e “Christmas in a bottle”.

A febbraio di queto anno sono stati in finale a “Una voce per San Marino”, per accedere a Eurovision Song Contest 2022.

Elena Faggio: breve storia

È giunta a Sanremo Giovani, selezionata da Amadeus, essendo una dei vincitori di Area Sanremo Tim 2020.

Ha iniziato con il violino e la danza a cui si è presto aggiunta una formazione sul musical e canto. Ce lo spiegherà sempre con il sorriso, nella nostra breve chiacchierata.

Un’altra medaglia nella sua carriera è quella di essere stata, grazie agli eccellenti risultati ottenuti alla “Performer Italian Cup” dal 2017 al 2019, co-protagonista nel musical “Un papà sotto l’albero” con Garrison Rochelle e Fioretta Mari.

Si è diplomata con il massimo dei voti 110 e lode al Liceo Linguistico “G.B. Morgagni” di Forlì, così ora può dedicarsi completamente al proprio progetto musicale. In questo mese di novembre due novità: una riguarda Francesco e il suo primo ep, l’altra riguarda lei. Non ci ha ancora rivelato nulla su quello che sta preparando, ma una cosa, un segreto lo ha svelato in anteprima riguardo a un suo nuovo brano. Lo ha detto sotto voce, proprio a noi di Globe. Che bello, ne siamo felici. Volete sapere di cosa si tratta? Seguite tutta l’intervista simpatica e frizzantina di Elena Faggi sul nostro canale di YouTube. Lo dirà verso la fine e a proposito, chi lo avrà capito e interagirà scrivendolo per primo nei commenti, sarà “premiato” con una citazione “nome e cognome” nel prossimo articolo in cui parleremo di musica.

Video intervista. Elena che dirti? 2Manchi tu”…