Globe Today’s

Notizie quotidiane internazionali

Masticare bene: per la digestione e per stare meglio

Davanti a un piatto di spaghetti e difficile trattenersi – Foto A.Breitling

Masticare bene: è importante per la digestione e per stare meglio. Lo so e lo sappiamo da sempre, da quando eravamo bambini. Eppure quasi nessuno applica questa formula. Allora è meglio rinfrescarci le idee e se saremo in grado di seguirle, vedrete che staremo davvero meglio.

Masticare bene

Buona luna nuova! Come ogni luna nuova giorno propizio per stabilire nuove abitudini e nuove intenzioni: l’argomento che ho scelto per voi è la masticazione.
Da un recente sondaggio che ho fatto sulla mia pagina Facebook è emerso che la metà delle persone non mastica, non si prende il tempo per assaporare il pasto con il risultato di fastidiosi gonfiori addominali, difficoltà digestive, aerofagia, e aumento di peso.

Ancora troppa attenzione forse viene rivolta al “cosa mangiare” e poca invece al come mangiare.
Se è importante, anzi fondamentale la qualità degli alimenti che vengono introdotti, è di eguale importanza il “come vengono introdotti”.

Mangiare veloce è una trappola

Ho già parlato di questo argomento anche nel mio articolo sulla fame nervosa, e sul digital detox, infatti quando siamo nervosi, agitati e distratti, è molto più semplice cedere alla trappola della masticazione veloce, anziché masticare bene.
Vi invito a pensare che quando eravamo bambini seguivamo naturalmente il nostro senso di fame vera, ci fermavamo quando eravamo sazi e magari impiegavamo molto tempo a mangiare.
Con il passare del tempo potrebbe essere accaduto che prima i genitori, poi la scuola, poi il lavoro vi abbia imposto dei ritmi molto più accelerati e il finire quello che avevate nel piatto sia diventato di occhi, piuttosto che di pancia. 

Perché masticare lentamente è importante?

Si è sazi con meno

Il senso di sazietà arriva al cervello 20 minuti dopo aver cominciato il pasto. Pare ovvio che se mangiate mezzo chilo di torta in 10 minuti passati i 20 minuti vi sentirete scoppiare!

Migliora la digestione

La masticazione è la prima parte della digestione e alimenti mal digeriti si trasformano in tossine all’interno del corpo, fermentando in maniera anomala. Persino la classica insalata se mangiata velocemente e con rabbia può gonfiare.

Fa dimagrire

Masticare di più, fa bruciare più calorie. Secondo uno studio pubblicato nel 2013 sul Journal of the Academy of Nutrition and Dietetics, aumentare la masticazione può ridurre l’apporto calorico.

Leggi anche:  Obesità un problema da risolvere complicato dal virus

Quando i partecipanti allo studio hanno raddoppiato la frequenza della masticazione, cioè hanno masticato bene, per ogni boccone hanno assunto 112 calorie in meno. Un risultato considerevole dato che 112 calorie al giorno in meno possono portare in un anno ad un dimagrimento di 5 Kg!

Abbassa glicemia,pressione,trigliceridi.

Mangiare a tavola composti e masticare lentamente previene il sovrappeso, ipertensione, glicemia alta a digiuno, colesterolo e trigliceridi.

Lo rivela una ricerca di Takayuki Yamaji dell’Università giapponese di Hiroshima.

E ‘stata presentata in occasione delle Scientific Sessions 2017 della Heart Association che si svolgono in California, presso Anaheim. Lo studio ha coinvolto 642 uomini e 441 donne di età media di 51 anni, tutti sani all’inizio dello studio.

Gli esperti hanno diviso il campione in tre gruppi a seconda che fossero soliti mangiare rapidamente, con una velocità normale o lentamente.

Dopo 5 anni di osservazione coloro che tendevano a trangugiare il cibo, ovvero a mangiare in fretta sono risultati più ingrassati, con girovita più largo, e con glicemia alta rispetto a coloro che tendenzialmente mangiavano normalmente o addirittura piano.

Inoltre i frettolosi a tavola hanno un rischio maggiore di sviluppare sindrome metabolica, ossia di presentare dopo i 5 anni di osservazione due o più fattori di rischio per il cuore (glicemia alta a digiuno, pressione alta, trigliceridi alti, obesità’ etc.).

Trucchetti pratici per masticare più lentamente

(tratti dalla mia scuola on line – Cambia alimentazione e cambia vita

  • Uno degli errori principali del periodo attuale è mangiare pensando o facendo altro, per cui prima di tutto NO a telefono, televisione, giornale, computer (ne parlo anche in questo articolo)
  • Mangiare solo quando c’è fame vera e assicurarsi di avere un po’ di tempo da dedicare al pasto, almeno 15 – 20 minuti, altrimenti con consapevolezza fare uno spuntino per evitare di arrivare affamati.
  • Apparecchiare la tavola con amore, anche una piccola tovaglietta e entra nella modalità “come se fosse la prima volta che assaggi quell’alimento”.
  • Prima di mangiare fare 3 bei respiri profondi e chiedere alla tua pancia: di che cosa hai voglia oggi?
  • Mangiare davanti allo specchio.
  • Usare le bacchette cinesi.

Quale piccolo passo scegli oggi?