Globe Today's

Notizie quotidiane internazionali

Lunita dame platita: piccola luna dammi soldini

“Lunita dame platita” è il titolo di una vecchia canzone. Luna, piccola luna portami soldini. Un benaugurante modo di dire cileno che oggi, come non mai, è di assoluta attualità. Ecco perché questa sera, guardando la luna, non potevo non pensare a tanti anni fa, sul palcoscenico della Quinta Vergara, a Viña del Mar, in Cile, quando questa canzone, spopolava non solo lì, ma nei 5 continenti.

Lunita dame platita, ricordate questa frase ogni volta che guardate la luna!

Luna, quante volte nelle poesie e nelle canzoni ?

Ogni anno questo anfiteatro all’aperto ospita il Festival internazionale della canzone di Viña del Mar. In pratica il festival di Sanremo della parte di America del sud e centrale. Lunita dame platita in una serata come questa, con la luna più grande del 2020 e con la luna rosa, che più rosa non si può, è da ascoltare allegramente come allegra è la canzone. Scaramanticamente mentre l’ascoltate, vi invito a guardare il nostro dolcissimo satellite e stringere in mano dei soldi. Non si sa mai.

La luna dei poeti

Quante volte è stata invocata dai poeti? Leggiamo qualche verso e meglio ancora andiamo a leggerle per intero.

Alla Luna – Giacomo Leopardi “E tu pendevi allor su quella selva
Siccome or fai, che tutta la rischiari.”

Canto alla luna – Alda Merini “La luna grava su tutto il nostro io
e anche quando sei prossima alla fine senti odore di luna…

Romanza della Luna – Garcia Lorca “Nell’aria commossa la luna muove le sue braccia e mostra, lubrica e pura, i suoi seni di stagno duro.”

E ancora…

Sulla Luna – Gianni Rodari “Sulla luna, per piacere, non mandate un generale: ne farebbe una caserma con la tromba e il caporale.”

O falce di luna calante – Gabriele d’Annunzio “O falce di luna calante che brilli su l’acque deserte, o falce d’argento, qual mèsse di sogni ondeggia al tuo mite chiarore qua giù!

Vendette della luna – Giosuè Carducci “Te, certo, te, quando la veglia bruna Lenti adduceva i sogni a la tua culla, Te certo riguardò la bianca luna, Bianca fanciulla.

Tristezza della luna – Charles Baudelaire “Questa sera la luna sogna più languidamente; come una bella donna che su tanti cuscini con mano distratta e leggera prima d’addormirsi carezza il contorno dei seni…”

La luna nelle canzoni

Eccone qualcuna, da ascoltare e magari vi farà tornare alla mente ricordi lontani come a me.

The Police – Walking on the Moon

Giorgio Consolini – Luna Rossa

The Doors – Moonlight Drive

Roberto Vecchioni – Blumùn 

R.E.M. – Man on the Moon

Lucio Dalla – L’ultima Luna

Frank Sinatra – Fly Me to the Moon

Loredana Berte – E la luna busso

Gianni Togni – Luna

Per una notte non pensiamo a nulla e sogniamo, in una mano stringiamo però una moneta e non dimentichiamo di dire  …Lunita dame platita!