Globe Today’s

Notizie quotidiane internazionali

Amazon una cripto nel futuro? Intanto bitcoin fa su e giù

Amazon - carrello
Amazon Scout è un robot a 6 ruote per consegnare pacchi – Elaborazione Photo By Kldalley6 – Own work, CC BY-SA 4.0,

Amazon

AAA Amazon: “cercasi esperto in blockchain, libero subito per sviluppare strategie inerenti alla nascita di una valuta digitale nuovissima. Astenersi perdi tempo e persone non qualificate”.

Tutto vero e tutto falso in questo annuncio inventato di sana pianta. Falso l’annuncio ovviamente, vero il concetto però. Da quando Andy Jassy, il nuovo amministratore delegato di Amazon, ha preso il posto di Jeff Bezos sempre più impegnato a portare in alto il suo nome e qui non scherziamo, c’è aria nuova dalle parti della multimiliardaria azienda di Seattle.

Una nuova cripto?

Intanto pare che il colosso americano, stia per accettare i pagamenti con le criptovalute. Questo è già un indizio. Poi appunto la ricerca di un esperto, insomma dai, la creazione di in pool di massimo livello in grado di lavorare su blockchain, più varie ed eventuali. E questo è il secondo indizio. Manca la prova definitiva “al di là di ogni ragionevole dubbio”. Questo sì, ma non ci vorrà molto a sondare e capire le intenzioni di Mr. Jassy, che intanto da un giorno all’altro, per non dire da un ora all’altra, ma questo in un mondo veloce come internet e quello in specifico delle valute digitali, è un lasso di tempo assolutamente nella norma, smentisce tutto. Smentisce? insomma.

Un portavoce di Amazon dichiara che ci sono state speculazioni mediatiche relative a piani specifici sulle criptovalute. Stanno lavorando a beneficio dei loro clienti, cioè quasi tutti noi, ma niente di quello che si è letto sui media. In sostanza l’azienda di Seattle, ha detto tutto e ha detto niente. Un po’ come quando Peppino diceva a Totò “… e ti ho detto tutto…!”, ma in realtà non gli aveva detto niente.

Amazon e Bitcoin

Dal mese di maggio Bitcoin ha perso a oggi circa il 40% del suo valore. I wallet dei milioni di investitori di cripto nel mondo, hanno visto dimezzare il valore dei loro investimenti. Si sa però, che chi investe in borsa rischia grosso, immaginatevi in un sistema decentralizzato come quello delle criptovalute. Ecco perché ieri il Bitcoin è salito alle stelle in poche ore e ha trascinato in alto l’intero comparto. Ed ecco perché oggi c’è un calo, grazie alle smentite di Amazon. Niente di grave un assestamento. Questo non è “un mondo per vecchi” inteso come vecchi di mentalità.

Qui non c’è tregua e lo sanno tutti. Gli Stati compresi, tanto che stanno cercando di bilanciare, se non contrastare le criptovalute con la creazione di stablecoin digitali. Vedi Yuan cinese, dollaro Usa e ovviamente Euro digitale. Non c’è più la sicurezza del “posto fisso” cari nonni, il mondo sarà sempre più digitale lo dice anche l’ONU. Imparate o vi rimane solo cappuccetto rosso, ammesso che sia ancora politicamente corretto e il telefono Brondi. Questa è cronaca, sappiatelo, non è pubblicità.