Globe Today's

Notizie quotidiane internazionali

Vita da camperiste e famiglia allargata

Camperiste e famiglia allargata

Vita da camperiste è una progettazione particolare di vivere la propria esistenza, penso si possa anche definire un “mood” personale di vedere le cose. Anche famiglia allargata può avere un significato soggettivo più che uno oggettivo.

Voglio dirvi che…

Che vorrei scrivervi cosa ci ha spinto a scegliere questa meravigliosa vita da camperisti.

I cani nella mia vita sono sempre stata una componente meravigliosa è fondamentale, idealmente la mia concezione di famiglia allargata, comprende senza dubbio la presenza degli animali. Ne ho avuti sempre e potrei pensare di scrivere un libro su ognuno di loro perché sono stati presenti nella mia vita già da quando ero molto piccola …😊

Asia si aggrega alla famiglia

Qualche anno fa per l’esattezza sei, io e mio marito fummo “colpiti” da una lupoide, raccolta da un’associazione, che l’aveva trovata abbandonata a girovagare senza meta, con una corda appesa al collo, al posto di un collare. Ci “prese” così tanto che divenne parte della nostra famiglia.  

Non fu facile gestire Asia, così la battezzammo. Era impaurita, di difficile socializzazione, diffidente con l’uomo, chissà da dove era venuta, poveretta e chissà da dove era scappata!

Il tempo trascorre veloce si sa e la primavera arrivò quasi all’improvviso e con essa venne anche il tempo di organizzare le vacanze. Anche Asia nel frattempo, si era addolcita caratterialmente.

I problemi della famiglia allargata e numerosa

Facciamo due conti. Io, mio marito, Asia e altri due cani, uno di taglia grande, di cui non vi ho detto, fanno cinque esseri viventi. Per noi nessun problema, ma da altri punti di vista sì!

Al momento di prenotare, un albergo, una pensione, una struttura insomma che ci accogliesse per le vacanze, allo scoprire che avevamo tre cani, ecco che manifestavano incertezze sulla disponibilità a ospitarci. Erano più gli esercenti che per non dire di no subito, prendevano tempo, che quelli che erano disponibili ad averci come clienti 😊😊.

Io comprendo anche il pensiero degli albergatori al solo sentire pronunciare la frase “abbiamo tre cani”, ma come dico sempre “un padrone educato avrà di conseguenza un cane o più cani educati”. Siete d’accordo?

Soluzione camper

Da lì iniziò a balenare in me l’idea di provare a fare vacanze itineranti. Quelle che io chiamo “le vacanze con tutti al seguito e nessuno lasciato a casa”.

Quindi cominciamo a pensare all’ acquisto di un camper. La mia testa mi diceva che sarebbe stata la soluzione giusta, che noi saremmo stati liberi e loro (i cani!) felici. Per noi era un’esperienza totalmente nuova. Mai posseduto un camper, giusto una volta a dire il vero, ma lo prendemmo a noleggio e ben venti anni prima.

Considerammo l’idea, un po’pazzesca anche un pelo da incoscienti se vogliamo dircela tutta, ma dico io, se non si prova, non si potrà mai sapere, se l’idea è giusta o no.

La prima vacanza da camperiste

La nostra ricerca durò poco, anzi pochissimo😂 e dopo solo un mese partimmo per la nostra prima vacanza con tutte e tre le nostre cagnoline a bordo, il nostro primo camper, la nostra prima casa viaggiante. Inutile dire che eravamo al settimo cielo!

Bene! Direzione la meravigliosa Val di Rabbi in Trentino che amiamo particolarmente per i magnifici paesaggi. Montagne, laghi, sentieri quasi interminabili. Un tuffo a pieni polmoni nella natura.

Ci riscoprimmo innamorati di questa vita. Si, avevamo fatto la scelta giusta. Ribadisco, ci sentivamo al settimo cielo. Potevamo avere sempre con noi le nostre cagnoline è la sensazione vera di libertà che ci circondava, era completa, assoluta, totale e impagabile!

Loro (i cani) come l’hanno presa?

Beh ci sono cani e cani inutile fare sembrare tutto una favola quando non lo è 😀.

La lupa (Asia)ha fatto un po’ di fatica ad abituarsi a una casa viaggiante con spazi all’ interno più piccoli e a lei completamente sconosciuti; tanto è vero che mentre eravamo in cammino stava praticamente tutto il tempo ad ululare al fianco di mio marito 😀.

Certo è durato poco, perché poi, compreso e acquisito cosa volesse dire salire sul camper…beh diciamo che adesso se non è la prima è la seconda a salire su.

Sensazioni e considerazioni

Definisco le nostre vacanze complete. Per complete intendo che abbiamo tutto quello che ci occorre per vivere giorni sereni e rilassanti. Amiamo la natura e quindi optiamo quasi sempre per vacanze poco stanziali ma sempre in movimento.

Quando siamo in viaggio preferiamo stare poco fermi, muoverci e vedere quanti più posti possibili è tutto questo sempre assieme ai nostri adorabili cani, tra cieli notturni sempre diversi, tra sguardi che toccano il mare, o laghi incantati o montagne rosa come le Dolomiti, ma sempre assieme. Sempre con tutta la famiglia allargata!

Noi: io Mariapia, Francesca, Maria e altre 4500 donne, siamo le “Le Camperiste Italiane”. Assoluta libertà ma sempre in movimento!