Globe Today’s

Notizie quotidiane internazionali

Un Goal Per La Solidarietà. Edizione numero 16

Si è svolta a Catania, la 16 edizione di “Un Goal per la Solidarietà”, presso lo stadio Angelo Massimino, con la Nazionale Italiana Artisti TV è scesa in campo insieme ad altre 3 squadre: All Stars Sicilia, Nazionale Consiglieri Regionali d’Italia, Nazionale Giornalisti

Un Goal Per La Solidarietà: Nazionale Artisti TV
Una delle tante formazioni (in 36 anni) della Nazionale Italiana Artisti TV

Massimino colmo per “Un Goal Per La Solidarietà”

Circa 20.000 persone hanno gremito le tribune dello stadio “Angelo Massimino” di Catania per un evento ormai entrato nella storia, che ogni anno porta alla ribalta una causa importante a scopo benefico. Quest’anno la tematica centrale era la lotta contro il femminicidio. Una manifestazione che ha visto come protagonisti assoluti migliaia di studenti.

Le parole del patron Luca Napoli non sono di circostanza: sono la conferma che la città e il territorio ha risposto in massa a una chiamata che toccava le coscienze: “Siamo davvero contenti di avere regalato questa bella immagine di Catania a tutta l’Italia. Grazie davvero a tutti. Il calcio è certamente un veicolo eccezionale per lanciare messaggi che stanno a cuore ad ognuno di noi: e la presenza delle ragazze e dei ragazzi delle scuole, dei massimi rappresentanti delle istituzioni civili e militari, ne sono una testimonianza formidabile”.

Tante donne e numerose autorità per “Un Goal Per La Solidarietà”

Chiara Squaglia
Giorgia Rossi

Dalla madrina, la giornalista Giorgia Rossi, all’attrice Ester Pantano, dalla presentatrice Chiara Giuffrida all’inviata di “Striscia la notiziaChiara Squaglia, fino alle assistenti di linea, il Massimino era gremito di donne di grande spessore.

E non solo: la loro presenza era una testimonianza tangibile dell’impegno e della passione che animavano la giornata. Tra le massime autorità, accolte in campo dall’inappuntabile Ruggero Sardo, il prefetto Maria Carmela Librizzi, il sindaco di Catania Enrico Trantino (che ha anche giocato per buona parte del primo match), il comandante provinciale dei carabinieri Colonnello Salvatore Altavilla, il questore dottor Giuseppe Bellassai (sceso in campo in divisa e scarpette), e il comandante provinciale della Guardia di Finanza Generale Antonio Raimondo.

Leggi anche:  Tante “stelle” a Comiso per “Non giocare con la vita”

Tante stelle dentro e fuori dal campo.

Da segnalare anche il messaggio del Presidente del Senato, Ignazio La Russa: “Impegni istituzionali non mi hanno consentito di essere insieme a voi. Il particolare valore sociale di questa manifestazione, insieme alla partecipazione e al tifo di tanti giovani studenti sugli spalti dello stadio, rappresenta un’occasione per ricordare quanto lo sport sia un potentissimo veicolo di coesione e aggregazione, in grado di abbattere ogni barriera, ogni pregiudizio, ogni confine. Questo torneo, li cui ricavato sarà interamente devoluto in beneficenza, ci ricorda inoltre quanto sia profondo li legame tra sport e solidarietà e come la passione sportiva possa tradursi in un’opportunità per fare del bene, aiutare il prossimo e dare nuove speranze a chi vive situazioni di grande difficoltà. In tale cornice, ritengo particolarmente meritorio avere dedicato la sedicesima edizione di “Un Goal per la Solidarietà” al tragico e odioso tema dei femminicidi e alla violenza di genere”.

Prossimamente la conferenza stampa per la consegna della beneficenza

Ma “Un Goal per la Solidarietà – Una partita contro il femminicidio” non si è ancora concluso del tutto: nelle prossime settimane verrà convocata un’apposita conferenza stampa sull’incasso che verrà devoluto in beneficenza. I destinatari sono la Caritas diocesana e l’associazione Thamaia, presenti questa mattina rispettivamente con Don Pino Puglisi ed Anna Agosta.

Per la cronaca, il Trofeo DomusBet.tv è stato vinto dalle All Stars Sicilia che hanno trionfato al cospetto della Nazionale Italiana Artisti Tv, della Nazionale Consiglieri Regionali dItalia e della Nazionale Giornalisti. Arbitro l’ex giacchetta nera della Serie A, Angelo Bonfrisco.

Ma quello che conta anche questa volta, non è il risultato sul campo: ma quello scaturito nei cuori delle migliaia di giovani presenti.

Dal Massimino di Catania highlights

Verified by MonsterInsights