Globe Today's

Notizie quotidiane internazionali

Tazenda la band pop etno rock. Nostra esclusiva!

Tazenda live

I Tazenda

Tazenda, la band pop etno rock, più famosa d’Italia è in tour, per presentare il nuovo album dal titolo “ Dentro le Parole”.

La nuova compagine, è composta di due dei tre fondatori che nel 1988, assieme alla voce storica di Andrea Parodi, ebbe successo da prima in radio e in televisione con il Pippo Baudo nazionale e poi nel 1991, si consegnò alla consacrazione grazie al successo ottenuto al Festival di Sanremo, insieme al grande Pierangelo Bertoli. La canzone che tutti ricordiamo ancora era “Spunta La Luna dal Monte”, versione italiana della loro “Disimparados”.

La nuova formazione

Gino Marielli, chitarrista e Gigi Camedda tastierista, sono ora accompagnati dalla voce di Nicola Nite. A oggi sono trenta gli anni di musica che i Tazenda ci propongono, unendo la modernità del rock alla tradizione, data dal loro scrivere e cantare nella lingua della terra d’origine, la Sardegna.

L’intervista al teatro “Giuditta Pasta” di Saronno

Da sin. Nicola Nite, Gigi Camedda, in ns. inviato Marco Ciapparelli, Gino Marielli

Gino, cosa vuol dire oggi e cosa voleva dire 30 anni fa scrivere e cantare in sardo?

Il significato di base è lo stesso, ma mentre prima era un esperimento, una cosa folle e trasgressiva che ci ha dato visibilità, adesso invece è il mezzo espressivo che vogliamo utilizzare plasmandolo sempre in modo diverso per adattarlo alla musica e ai tempi di oggi.

Cosa c’è “dentro le parole“, il vostro spettacolo, Gigi?

“Dentro le parole” è il racconto della nostra storia; abbiamo preso il titolo dello spettacolo dal nostro ultimo singolo, che si differenzia da tutti quelli che abbiamo fatto fino ad adesso.

Noi eravamo un po’ ostici a confrontarci con l’acustica, con la musica che non era fatta di amplificatori e chitarre elettriche.

Ci riteniamo e siamo ritenuti una band pop-etno-rock, mentre questo esperimento è tutto in acustico, con arrangiamenti completamente diversi, ma soprattutto di diverso c’è che ci raccontiamo, raccontiamo un po’ la nostra storia, dalle origini al nostro nuovo cantante.

E ancora..

Abbiamo accennato al vostro ultimo singolo, abbiamo visto il video che è una sorta di dietro le quinte di un concerto: raccontateci questa ballad rock. Mi risponde Nicola..

La canzone l’abbiamo scritta tutti insieme, l’abbiamo sviluppata, l’abbiamo arrangiata sia per la versione rock che per quella acustica; abbiamo un forte desiderio di condivisione, anche vista la differenza delle nostre esperienze, e ci piace imparare l’uno dall’altro, e creare un unico insieme anche grazie a queste differenze.

30 anni di Tazenda…le prime cose che vi vengono in mente da ricordare… ? Qui ancora Gino Marielli.

Il Festival di Sanremo con Pierangelo Bertoli e Andrea Parodi, i concerti di San Siro e dello Stadio Olimpico con i Modà, la vetta delle classifiche raggiunta con “Domo mea”.

Bene. Grazie Tazenda. Il pubblico scalpita. Ascolterò volentieri questa nuova performance. Ci vediamo al prossimo tour. Grazie!