Globe Today's

Notizie quotidiane internazionali

Superbonus. Come fare? C’è la piattaforma a prova di errore

Ristrutturare è davvero un’impresa! – Foto J.P.Jandrain

Superbonus del 110%. Bella idea, ma come fare? A chi rivolgersi? Come capire se si rientra nella categoria degli aventi diritto, quale tecnico scegliere, quale impresa, come funziona il credito e soprattutto chi tira fuori i soldi? Aggiungi poi il rischio di controlli da parte dell’Agenzia dell’Entrate che si protrae per almeno otto anni dall’erogazione del bonus e che ogni errore si paga caro. Anzi carissimo e qui si parla di decine di migliaia di Euro. Ecco, che prima di partire è necessario riflettere bene.

Cos’è il Superbonus del 110%  

Tra Decreto Rilancio, leggi e circolari, lo diciamo per i cittadini comuni come noi, non si capisce molto bene cosa fare. Non è tutto chiaro, neppure per gli “addetti ai lavori”. Ci riserviamo allora di citare pedissequamente quello che cita ufficialmente l’Agenzia dell’Entrate:Il Superbonus è un’agevolazione prevista dal Decreto Rilancio che eleva al 110% l’aliquota di detrazione delle spese sostenute dal 1° luglio 2020 al 31 dicembre 2021, per specifici interventi in ambito di efficienza energetica, di interventi antisismici, di installazione di impianti fotovoltaici o delle infrastrutture…”

Chi ne ha diritto

  • condomìni
  • persone fisiche, al di fuori dell’esercizio di attività di impresa, arti e professioni, che possiedono o detengono l’immobile oggetto dell’intervento
  • Istituti autonomi case popolari (IACP) o altri istituti che rispondono ai requisiti della legislazione europea in materia di “in house providing”
  • cooperative di abitazione a proprietà indivisa
  • Onlus e associazioni di volontariato
  • associazioni e società sportive dilettantistiche, limitatamente ai lavori destinati ai soli immobili o parti di immobili adibiti a spogliatoi.

Come fare e a chi rivolgersi?

Ci vorrebbe una persona o un pool di professionisti davvero preparato e di cui ci si potesse fidare. Questa è una affermazione, meglio un’esigenza assoluta, da parte del 100% delle persone coinvolte. Ebbene, sembra che ci sia davvero, chi ha risposto a questa necessità importantissima. Chi è e di cosa si tratta? Si chiama ESB Link ed è una piattaforma multi servizio.

ESB Link

La piattaforma informatica realizzata da ESB Link è uno strumento per gestire il superbonus ed è dedicato a tecnici, commercialisti, imprese e condomini. In pratica tutte le figure interessate e coinvolte in questa difficile gestione del credito.

Chi sono i fondatori

Il Dott. Stefano Miconi ideatore della piattaforma ESB Link

Sono quattro identità altamente professionali e riconoscibili. Lo studio del Dott. Stefano Miconi, realtà della consulenza aziendale in Abruzzo da oltre 30 anni, con ampia competenza derivante in particolare dall’attività svolta in Abruzzo e nel Centro Italia dei programmi di ricostruzione post-sisma e nell’accesso alle agevolazioni ecobonus 65% proposte negli ultimi 3 anni. SAIL S.r.l. è la società di servizi dello Studio Legale Improda Avvocati Associati, la quale vanta esperienza in ambito proprietà intellettuale e collaborazioni con PMi e grandi imprese italiane, incluse primarie multiutility già attive per anni con ecobonus 65%. Eurokleis è una società romana, costituita nel 2000 come spin-off accademico composta da economisti, matematici e informatici, aziendalisti e giuristi altamente qualificati, che vanta ampia esperienza in ambito information technology e data management. Filippo Queirolo, professionista con consolidata competenza nella formulazione e gestione di progetti complessi, ad oggi impegnato in favore del dialogo interculturale e delle iniziative di innovazione culturale e sociale, in qualità di presidente del Comitato Promotore della Fondazione Da Vinci.

Come funziona la piattaforma

È il supporto perfetto per non sbagliare nella gestione delle pratiche per la richiesta del superbonus. Registrandosi e accedendo ai servizi a fronte di un costo definito intorno al 4% del fatturato totale e quindi ben inferiore a quello normalmente richiesto, che si aggira tra il 10% e il 20%. I servizi di ESB Link permettono di conseguire almeno quattro notevoli vantaggi. La definizione del rapporto fra tutti i soggetti coinvolti e quindi la definizione delle responsabilità, la mitigazione del rischio nella valutazione dell’intervento edilizio, la gestione automatica del processo di cessione del credito di imposta e la trasformazione di tale credito in denaro e la progressiva archiviazione di tutta la documentazione necessaria per garantire la tutela dei beneficiari in caso di accertamenti da parte dell’Agenzia delle Entrate. ESB Link è una piattaforma che segue l’intero processo e accompagna professionisti e amministratore di condominio nell’interazione con l’impresa, in accordo con i termini del Decreto Rilancio. Una sistema che mitiga il rischio di errori, necessario per evitare di incorrere nelle relative sanzioni.

Si compone di una piattaforma e un ampio Team di professionisti che supportano il pool locale che realizza il progetto, agevolando l’interazione con le banche e le assicurazioni. Sono compresi i servizi di supporto alle imprese per individuare le modalità secondo cui intervenire nel progetto edilizio, in modo coerente con la propria dimensione e le proprie caratteristiche.

La piattaforma

La piattaforma è stata realizzata per permettere a tecnici e commercialisti di lavorare ad un progetto, valutando la proposta di lavoro secondo uno standard di lavorazione e secondo specifiche piste di controllo. Nel loro lavoro vengono supportati dall’assistenza del team di professionisti che li seguono passo dopo passo per non fargli commettere errori. Tale processo consente con facilità di individuare la documentazione necessaria per formulare la pratica e di archiviarla digitalmente. Ciò in modo da ottenere la validazione in corso d’opera della fattibilità di quanto richiesto. In sostanza, inserito il progetto, la piattaforma dice se è tutto a posto, oppure cosa manca, quale documentazione occorre integrare. Conseguentemente si ottiene “semaforo verde”, solo quando ci sarà la validazione al 100%. Questo grazie ai team di esperti nel settore. Un servizio straordinario, oggi ricercato da tutti i professionisti che con difficoltà si orientano nelle disposizioni di legge e nelle integrazioni che ogni giorno giungono dalle istituzioni competenti.

Il Team di professionisti

Per ogni progetto ESB Link impegna un commercialista, un tecnico e un avvocato. Essi formano il cosiddetto Team incaricato sullo specifico di progetto. I membri sono tutti esperti di settore, appositamente preparati e impegnati su questo specifico progetto. Ognuno di loro, risponde, verifica, suggerisce, stabilisce tutto ciò che serve per avviare la pratica e poterla proporre agli uffici competenti. Supervisiona l’attività un comitato scientifico formato da autorevoli tecnici, commercialisti, avvocati ed esperti di legal compliance.

Il Pool locale

È formato da tecnici e un commercialista presenti sul territorio, cioè il pool locale di progetto, sempre coordinati in sede centrale. Il tecnico è il cuore dell’iniziativa di efficientamento e/o consolidamento strutturale dell’immobile. Il commercialista è più utile di quello che si possa immaginare. Per valutare aspetti normativi, amministrativi e quantitativi e quindi apporre il proprio visto di conformità, come previsto dalla legge. Sono tantissime le persone ancora all’oscuro delle modalità secondo cui operare per accedere in modo valido e sicuro al superbonus 110%, che è utilissimo per rinnovare e ristrutturare, anche in modo ecologico la propria casa o il proprio condominio, e che si propone di essere un fondamento per l’economia dell’Italia nel prossimo futuro.

Banche, assicurazioni, intermediari finanziari

Sulla base delle indicazioni del dott. Miconi, la società si è mossa in questi mesi in tutta Italia al fine di illustrare la proposta e i servizi offerti e stabilire in tal modo le migliori partnership con operatori finanziari, necessarie per garantire la cessione del credito e quindi per poter fattivamente usufruire del superbonus. La stessa si sta organizzando nell’ambito dello sviluppo di soluzione assicurativa a garanzia dei proprietari che rappresentano ancora il punto debole della catena in quanto solo loro che, in caso di errore, riceveranno un avviso di accertamento dall’Agenzia delle Entrate.

In conclusione

Ci sembrava davvero interessante, fare un po’più di luce sul Decreto Rilancio e sulle agevolazioni per l’edilizia (facciate 90%, ecobonus, superbonus 110%).

È importante aver trovato un gruppo di professionisti e una piattaforma, disponibile per tutti online, che consente il controllo di tutta “la filiera” di pratiche, accompagnando l’attività di tutte le figure esperte coinvolte e supportando le imprese, in modo da non sbagliare.

Questa è un’opportunità che noi di Globe non potevamo farci sfuggire. Se la cosa vi interessa e ce lo fate sapere, potremmo vedere di continuare a informarvi su questo tema.