Globe Today’s

Notizie quotidiane internazionali

Sapori: Arte nutrimento per l’anima

Una degustazione artistica a Frascati

Arte nutrimento: arte e sapori
L’Arte si abbina anche ai sapori

Arte nutrimento per l’anima

Così come i fiori a primavera, il mese di maggio porta con sé germogli culturali pronti a schiudersi, in questo caso nel magnifico territorio dei Castelli Romani. È iniziata così la collaborazione tra due entità culturali distinte ma complementari: Divulgarti e AgarteFucina delle Arti. Da qui nasce l’idea alla base della rassegna artistica “Sapori: Arte nutrimento per l’anima”, inaugurata presso il Mercato Coperto di Frascati a Roma e appena terminato.

Arte nutrimento: Loredana Trestin
Loredana Trestin intervistata

Molti si chiederanno “come può un mercato diventare una location espositiva?”. Ed è proprio da questa domanda che il concept dell’esposizione prende forza, presentando al pubblico una selezione di ventuno artisti internazionali all’interno di un edificio industriale nato per contenere il mercato ortofrutticolo della cittadina. Dalle parole della curatrice Loredana Trestin, “il mercato è un non-luogo che si fa ecosistema protetto dove due mondi riescono a coesistere su due piani, due dimensioni diverse ma interconnesse tra loro che coniugano la tematica del cibo come nutrimento per il corpo a quella dell’arte come cibo per l’anima”.

Il tema del nutrimento avvolge le opere esposte dentro un velo di sospensione, si trasforma in dardi emotivi che attraversano il quadrilatero entro cui sono racchiuse, ma non limitate. Lo spazio accoglie turisti e avventori, i quali “assistono ad una nuova esperienza culturale nata dalla necessità di riutilizzo consapevole degli spazi cittadini”, dove un luogo utile alla collettività, origine di profumi e colori, si riflette sugli oli brillanti delle tele e dove la vernice gialla dei pilastri penetra nelle tridimensionalità proposte.

Nella profondità dell’animo

Ogni artista ha deciso di analizzare la tematica con un approccio differente. I ventuno partecipanti non si fermano alla superficie del concetto. Scavano nelle profondità dell’animo per ritrovarsi, esprimersi e connettersi con la realtà che li circonda. Da che cosa sono accomunati? Sono i visitatori ad avere il compito di scovare i significati nascosti, di carpire le più sottili vibrazioni empatiche di cui le opere sono impregnate. Una degustazione artistica che porta alla perenne scoperta di prospettive.

Leggi anche:  Scuola vs virus: ora tutti a fare la video lezione

La mostra collettiva propone i lavori di: Aaron. C, di Carol Burdsal e di Maria Cabral, di Candide Candace, Naomi Chan, Nathan Chikoto e ancora di Antonella Iris De Pascale, DDlove, Sonja Dold e poi di Anna Ferrari, Christel Fréon, e di Fritzi_punkart, Antonia Gogaki, Chia-Yen Ho, Muriel Keller, oltre che di Vera Morosova, Shiori, StreetByStylo, Angela Thouless, Paulo Valeriano, Alina Vyshkov.

Arte e degustazione

In occasione dell’inaugurazione è stata organizzata una degustazione a cura dello sponsor Ethical Food Selection, affiancato dalla presentazione e mostra di macchinari e strumenti per l’antica produzione di pani e di dolci a cura dello sponsor Artefact. Venerdì 3 maggio il Mercato Coperto di Frascati ha ospitato un ‘altro evento collaterale: l’incontro “LE MANI IN PASTA” di Slow Food Frascati e Terre Tuscolane APS, che sono tornati il 10 maggio, con una presentazione dedicata agli oli extravergini, “GAUDIUM OLEI”.

Si tratta di un’occasione unica per entrare in contatto con una realtà innovativa, dove l’arte incontra i cinque sensi e permette di vivere un’esperienza senza precedenti. E tu, che “sapori” percepisci in queste immagini?

Verified by MonsterInsights