Globe Today’s

Notizie quotidiane internazionali

Roma International Estetica “fiera boutique” by Italy

L’innovazione e l’eccellenza Made in Italy. Si è conclusa da qualche giorno alla Fiera di Roma la manifestazione dedicata ai segreti dell’estetica professionale

Roma Estetica: massaggio professionale
L’eccellenza italiana a Roma International Estetica 2024 (F. Maggiore)

Roma Estetica una “fiera boutique”

Una piccola “fiera boutique” la potremmo definire, due padiglioni ben assortiti, con brand italiani che proponevano apparecchiature di alto livello. trattamenti, laser, apparecchiature elettromedicale, prodotti da cabina. Tante le prove che si potevano fare per verificarne la funzionalità e i benefici di questi apparecchi di ultima generazione.

Mi confronto con il giovane imprenditore Luca Sigari, fondatore della Selene Nails, affiancato dai suoi collaboratori, che si trova ad Atena Lucana, da dove invia materiale di primissima qualità esclusivamente Made in Italy a tutti gli operatori italiani, rifornendo moltissimi centri estetici.

Presenti Corner didattici della Regione Lazio, dedicati alla formazione di ragazzi/e fino ai 18 anni.

Tantissime le Accademie che hanno avuto modo di entrare in contatto con i tanti studenti presenti il lunedì pomeriggio. Curiosi giravano per gli stand per esplorare strutture dove poter studiare e magari collaborare.

Gli assidui frequentatori ed espositori hanno affermato che Roma Estetica non è mai stata così gremita come in questa edizione, e difficilmente la zona dedicata alle conferenze è mai stata così presa d’assalto.

Formazione aggiornamento e specializzazione

Momenti di alta formazione, in calendario oltre trenta incontri per aggiornamento e specializzazione, dedicati ad imprese che devono diventare vincenti sul mercato, ahimè molto competitivo.

Il Prof. Umberto Borellini, cosmetologo, autore di Divina Cosmesi, ha tenuto diverse sessioni sull’analisi di brand cosmetici e le nuove tecnologie, come le onde elettromagnetiche e luce fotobionica. Il settore dell’estetica può, e deve allearsi, con il settore della salute, per un binomio vincente volto alla salute ed al benessere.

Il professore ha invitato le estetiste e i massaggiatori che, oltre ad usare cosmetici tutto il giorno, dovrebbero proporli alle clienti in modo da aumentare il fatturato. Ma questo deve essere fatto in modo che sia la cliente stessa a voler comprare i prodotti “testati in cabina”.

Leggi anche:  Monet dalle sue fiabesche ninfee un richiamo alla realtà

i dati vendita di cosmetica Italia, mi riporta Borellini, pongono le estetiste italiane nelle ultime posizioni per la classifica italiana, anno 2023, con 14 miliardi di euro, per il mercato dei cosmetici in Italia.

L’associazione degli industriali ha separato i dati e i volumi in questo caso.

Il professore Borellini ha creato un intervento volto a stimolare i professionisti a vendere meglio i prodotti, conoscendo i cosmetici e la pelle si può offrire un miglior servizio alla clientela:

Gli operatori devono sapere consigliare le persone e i clienti che voi consiglierete vi chiederanno i prodotti“.

Di certo Roma sta crescendo e sta diventando un punto di riferimento per gli operatori del settore a livello nazionale. Bel fermento, quindi per una manifestazione che sta crescendo in termini di presenze, con un incremento del 14% dichiarato!

I “canoni” della bellezza

Roma Estetica: la bellezza
La bellezza (F. Maggiore)

Si è parlato anche dei canoni di bellezza con Viviana Ramassotto, fondatrice di Vivimakeup, che ha lanciato una NUOVA PREZIOSA LINEA TRUCCO. Diversi momenti di dedicati al trucco per insegnare alle persone a valorizzarsi in base alle proprie caratteristiche personali. Viviana si circonda dei MIGLIORI DOCENTI nella sua Accademia di trucco dove si occupa anche di acconciature, Microblading e tatuaggi!

Presente anche il brand torinese del Luxury, Liolà’s Cosmetics, che è stato citato anche da Forbes che gli ha dedicato un approfondito articolo.

Il Fondatore Giuseppe, con la sua famiglia ha desiderato essere presenta a Roma per portare il proprio know how e la propria filosofia di bellezza e lusso dal DNA tutto italiano, le proprie creme preziose, e farle provare alle signore presenti. Un momento di cura personale fondamentale per il benessere!

Chiusura in bellezza con le sfilate organizzate con la partecipazione di Sara Szymanska, fondatrice di Ssassy, Beatrice Bocci con il suo brand e Plumilla Selection che hanno portato le loro capsule all’insegna dei colori e del Made in Italy.

Verified by MonsterInsights