Globe Today's

Notizie quotidiane internazionali

Rainbow Free Day, il grande arcobaleno degli indipendenti

Rainbow - logo
Il logo di Rainbow Free Day

Rainbow Free Day

Rainbow, una parola semplice, colorata rappresentativa. Forse l’arcobaleno sul nuovo ponte di Genova, potrebbe essere preso a simbolo di questo evento, che unisce il pianeta degli indipendenti, come il ponte ha riunito Genova e l’Italia.

Le produzioni indipendenti

Il mondo delle produzioni indipendenti emerge dalla parcellizzazione e si condensa in una manifestazione – Rainbow Free Day – che vuole dimostrare la forza, la vastità, la vitalità di una delle forme di produzione che da sempre alimentano l’industria italiana. Un mondo colpito in pieno e falcidiato dall’onda pandemica ma che non si arrende e che invece rilancia, quasi urla la propria presenza e importanza con questa nuova manifestazione.

Dal 15 al 30 gennaio

Quindici giorni – dal 15 al 30 gennaio 2021 – di musica, letteratura, arte, incontri, personaggi, presentazioni, il tutto rigorosamente on line, con un palinsesto di appuntamenti tutti i giorni dalle 11 alle 24. Un caleidoscopio che disegna la mappa dell’effervescenza creativa italiana, della capacità resiliente di settori che, tutt’altro che marginali, si pongono al centro della scena e si prendono gli spazi che a loro spettano quali operatori che possono vantare esperienze pluriennali, produzioni di alto livello, qualità delle proposte.

Il grande spettacolo degli indipendenti

Con lo slogan “Il grande spettacolo degli indipendenti”, Rainbow Free Day ha visto l’adesione di circa cinquecento fra i principali operatori Italiani dello spettacolo e dell’arte, con l’organizzazione di oltre duecento appuntamenti. Un evento che vuole mettere al centro dell’attenzione la diversità e la produttività di un settore importantissimo.

I testimonial

Rainbow - Tosca
Tosca

Madrina della manifestazione Tosca, padrini le figurine degli Skiantos con l’omaggio a Freak Antoni, ospite Roby Facchinetti, guest internazionale Sophie Auster. Ma anche Mara Maionchi, Alberto Salerno, Red Ronnie, Renato Marengo, i Ridillo, Statuto, Dolcenera… Con il supporto di SIAE, Rai Radio Live. All Music e delle piattaforme Optimagazine, Dice e Futura.

Mara Maionchi

Il programma

Il programma del palinsesto quotidiano di eventi, in sintesi, prevede: alle 11.00 The Best of Slow Club a cura di Slow Music, Stefano Bonagura, Corrado Gambi, Massimo Poggini e Claudio Trotta. Alle 12.00 Entriamo in Negozio – Tra Dischi e Strumenti Musicali a cura di Claudio Formisano e Valentina Giordano. Ore15.00 Indies – Tra etichette e festival a cura di Massimo Della Pelle, Giuseppe Marasco, Michele Lionello, Roberta Carrieri. Alle 17.00 Cinema! Tra colonne sonore e cinema indipendente a cura di Marco Testori. Alle 18.00 Due chiacchiere con … per gli approfondimenti sulla musica e sul digitale a cura di School of Rock. Alle 21.00 spazio alla musica con I Live Rainbow, incontri musicali tra live e chiacchiere con gli artisti a cura di Giordano Sangiorgi. Alle 23.00 arriva L’Approdo – incontri d’Arte e Letteratura, a cura di Claudia Barcellona, Jonathan Giustini e Piero Cademartori.

L’evento su Facebook

Tutti gli eventi in streaming previsti nel palinsesto si possono seguire cliccando sulla pagina Facebook dedicata.

Nel corso della manifestazione la pagina Facebook diventerà una grande piattaforma su cui convogliare approfondimenti, speciali, incontri, live. Ci sarà una giornata speciale, il 20 gennaio, dedicata al poliedrico quanto poco noto mondo delle Bande Musicali coordinato da Giorgio Zanolini con l’ospite speciale in esclusiva Roby Facchinetti.

La lunga lista di produzioni indipendenti

A fianco le promozioni che prevedono per quindici giorni una lunga lista di produzioni indipendenti a prezzi scontati. Che vede, tra gli altri, capofila Discoteca Laziale con i numerosi negozi di dischi. Cafim con i produttori  e rivenditori di strumenti musicali. I libri di Editrice Zona. Organizzatori come Barley Arts con la prevendita di alcuni interessantissimi concerti per la prossima primavera-estate. Ridens, con l’Asta Tosta dei suoi Artisti in Tour. Mentre il MEI – Meeting delle Etichette Indipendenti regalerà ogni giorno 1 biglietto per il MEI 2021 con il posto assicurato per la prossima edizione dello storico festival indipendente ai primi di ottobre.

 Red Ronny and Guests

Rainbow - Red Ronnie
Red Ronnie

Sono numerosi gli aderenti anche Red Ronnie che ogni lunedì e martedì, all’interno dei suoi programmi Premiato Circo Volante del Barone Rosso e We Have a Dream, ospiterà il Rainbow FreeDay con iniziative speciali. Fra gli ospiti Statuto, Dolcenera, Mattew Lee, Gennaro Porcelli, Claudio Trotta e altri.  Fra gli aderenti anche Michele Monina con il suo Diario di un Lockdown sui social e su Optimagazine, media partner dell’iniziativa. All Music Italia aprirà sui suoi spazi specifici angoli di approfondimento. Giuliano Girlando, Michele Monina e Giovanna Sambruna, dal canto loro, saranno protagonisti di Greetings from Rainbow, un webinar sullo Stato della musica indipendente il 16 gennaio alle 15.

Un mondo che si muove

Ecco che questo mondo si muove, una volta tanto, in maniera sincrona, fortemente propositiva, facendo “massa” di tutto il suo valore, anche economico e di posti di lavoro, per far comprendere che oltre i grandi fenomeni dello show business esiste una base di impegno, professionalità, entusiasmi e passione senza la quale si perderebbe il meglio della produzione culturale e dello spettacolo in Italia. Il programma completo della manifestazione si può seguire su https://www.rainbowfreeday.com/