Globe Today's

Notizie quotidiane internazionali

“Pugili Fragili” il ritorno live di Piero Pelù

Pugili Fragili Album n° 20 di Piero Pelù

“Pugili Fragili”. Il titolo del nuovo album e non solo, di Piero Pelù. L’artista oggi era in conferenza stampa, con la presenza della nostra Silvia Ramilli, che ha girato in maniera “imperfetta” uno stralcio video della presentazione dell’album n° 20. Ma la perdoniamo, la prossima volta registrerà meglio. Vedrete!

Pugili Fragili album 20

Un grande ritorno per il rocker fiorentino che festeggerà il prossimo 8 Marzo 40 anni di carriera, un ritorno in grande sull’onda del successo ottenuto con un 5° posto al Festival di Sanremo palco con il quale si misurava per la prima volta nella sua storia musicale.

Questa mattina presso la Sony Music Entertainment (sua etichetta discografica) alla presenza di 120 giornalisti e fotografi si è svolta la conferenza stampa di presentazione dell’album n° 20 di Piero Pelù, ventesimo tra quelli realizzati da solista e quelli incisi con il suo storico gruppo dei Litfiba.

In conferenza l’anima dell’artista

Piero Pelù immagini dell'artista
Piero Pelù in conferenza per presentare “Pugili Fragili”

Una conferenza stampa speciale che ha messo a nudo l’anima di questo grande artista espressione piena del rock italiano, regalando alla stampa presente in sala un’immagine tanto inedita quanto sorprendente, il Piero Pelù che non ti aspetti ma che sei felice di incontrare e conoscere.

Con Piero Pelù ho scelto di inaugurare un nuovo modo di raccontarvi gli artisti, non solo musica ma soprattutto l’anima e la personalità di coloro che mi trovo difronte, e quello che riescono in poco tempo a trasmettere a chi ascolta, e per ogni artista c’è una parola chiave che lo può raccontare.

La parola chiave

Con Piero Pelù la parola chiave può essere solo “umanità”, la prima cosa cui si può pensare trovandosi davanti a questo personaggio incredibile, dall’aspetto rock e dall’animo nobile impegnato nel sociale e nel civile.

Piero si presenta con una fascia rossa al braccio sulla camicia nera, fascia rossa a ricordare le vittime di femminicidio come a Sanremo dove dal palco si è impegnato a sensibilizzare in quella che per noi Italiani è la manifestazione musicale mondiale per eccellenza il pubblico su questo delicato pesantissimo tema che ormai sta diventando allarme sociale.

Tra le canzoni di Pugili Fragili

Tra le canzoni dell’album che questa mattina abbiamo avuto il piacere di ascoltare in anteprima, il brano “nata libera” dedicata a un amore finito il cui ricordo al protagonista fa ancora male ma comprende che l’amata deve restare libera perché libera da lui ha scelto di volare.

Un Piero Pelù che commuove e si commuove anche se cerca di non darlo troppo a vedere parlando di donne fragili e parlando dell’ultimo orribile femminicidio che ha macchiato la Sardegna, la terra delle sue origini, e si commuove sottolineando che ha tre figlie femmine e che l’amore deve essere sempre libertà.

Album di inediti e i concerti

Un album di inediti che comprende il brano sanremese “Gigante” e la rivisitazione della cover “Cuore matto” anch’essa presentata nelle serate della kermesse, album che uscirà domani in versione CD, vinile e in tutte le piattaforme digitali.

Ma l’impegno civile del cantautore fiorentino prosegue senza sosta, oltre a un instore tour in tutt’Italia per presentare il nuovo disco e incontrare i fans (a Milano il 1 Marzo all’Ostello Bello Grande di via Roberto Lepetit 33), una serie di concerti estivi e il progetto “Clean Beach Tour” realizzato in collaborazione con Legambiente di cui ci ha dato già grande dimostrazione in prima persona contribuendo alla pulitura della spiaggia di Bussana durante le giornate Sanremesi.

All’interno dell’album il brano “Picnic all’Inferno” dove duetta con la giovane attivista svedese Greta Thunberg.

9 inediti e una cover che racchiudono in toto l’anima e le sperimentazioni musicali di un’artista che in 40 anni di onorata carriera ha saputo rinnovarsi e attualizzarsi spaziando in quasi tutti i generi musicali facendosi amare dai giovani e dai giovani della sua generazione, quella generazione anni 80 che porta avanti ancora con orgoglio e forza la grande musica.

GUARDA IL VIDEO

Conferenza stampa di “Pugili Fragili”