Globe Today’s

Notizie quotidiane internazionali

Marateale – XIII edizione. In onda il 10 agosto su RAIDUE

Marateale - Maratea
La perla della Basilicata – By Gian luca Bucci (Attribution 3.0)

Maratea

È calato il sipario sulla tredicesima edizione di “Marateale – Premio internazionale Basilicata”, tenutasi nella splendida Maratea, definita Perla del Tirreno per le sue meraviglie naturali. Indro Montanelli ha dato di Maratea una affascinante e più che realistica descrizione: “Forse in Italia non c’è paesaggio e panorama più superbi. Immaginate decine e decine di chilometri di scogliera frastagliata di grotte, faraglioni, strapiombi e morbide spiagge davanti al più spettacoloso dei mari, ora spalancato e aperto, ora chiuso in rade piccole come darsene. …

Marateale

Maratea, meno di 5.000 abitanti, in provincia di Potenza. L’unico centro della Basilicata ad affacciarsi sul Mar Tirreno, attraverso il golfo di Policastro. In questa suggestiva cornice, dal 2009, si svolge ogni anno uno dei più importanti Festival del Cinema internazionale, il Marateale – Premio internazionale Basilicata. Quest’anno è giunto alla sua tredicesima edizione. Partito in sordina, con l’idea di una rassegna cinematografica per la visibilità delle nuove opere in “celluloide”, il Festival ha assunto, nel corso degli anni, una veste professionale che lo ha imposto nel mondo come punto di riferimento per attori, registi e case di produzione, che oggi non possono esimersi dal non partecipare.

Nuove sezioni e nuove tematiche

Dal 2014 il Marateale ha visto accrescere la sua visibilità grazie all’acume del direttore artistico Nicola Timpone, che ha voluto aprire a nuove sezioni e nuove tematiche. E così abbiamo assistito, in questa 13^ edizione, ad eventi e proiezioni che stanno portando il cinema italiano e internazionale nella pole position della cultura. Tanto da spingere la Rai a dare sempre più visibilità alla manifestazione, con la messa in onda su Rai 2, e a una diffusione mondiale attraverso Rai Italia.

Premiati e ospiti

Marateale - Dillon
Matt_Dillon_(Guadalajara)_4- Modifica Flikr (cc-by-2.0)

Tra i premiati di quest’anno nomi di prima grandezza del panorama cinematografico internazionale. Da Carlo Verdone a Luca Ward, Rocco Papaleo, Andrea Roncato, Nancy Brilli, Remo Girone, Alessio Boni. L’internazionalità del Marateale è stata consacrata dalla premiazione a Matt Dillon, che ha annullato precedenti impegni per essere a Maratea a ricevere i giusti riconoscimenti legati alla sua carriera e al suo impegno nel mondo del cinema.

Marateale - Verdone
Carlo Verdone – modifica croppedflikr (CC BY-SA 2.0)

Non si può non evidenziare la presenza di registi del calibro di Cinzia TH Torrini e Paolo Genovese, tanto per citare qualche eccellenza, o l’esibizione di Giovanni Allevi. Doveroso è far presente che al Marateale sono intervenuti Paolo Del Brocco (Direttore di Rai Cinema). Alberto Barbera (Direttore del Festival del Cinema di Venezia) e tanti illustri nomi del panorama televisivo come Beppe Convertini, Veronica Maya, e, e, e, e….. Non ce ne vogliano chi non è stato menzionato. Sarebbe una lista troppo lunga e probabilmente noiosa, ma come si suole dire, a Maratea dal 27 al 31 luglio “c’era il mondo”. Anche il mondo delle riviste come Lei Style, Ora, Voi. Merito della direzione artistica di Timpone, ma anche del Presidente dell’Associazione Cinema Mediterraneo Antonella Caramia.

Leggi anche:  “Venghino siori venghino”… che il turismo spaziale abbia inizio!

“Il bullismo” il tema sociale di questa edizione

Dicevamo che da quest’anno Marateale ha aperto ai temi sociali. Uno su tutti: il bullismo. È stato scelto per questo ed è apparso sul palco Gianfrancesco Spina, attore.

Gianfrancesco Spina

È la prima volta nella storia del Marateale che un mini attore viene invitato sul palco e premiato alla stregua dei big per un intervento non legato alla cinematografia. Gianfrancesco ha presentato un monologo scritto di proprio pugno (con la supervisione dello scrittore Stefano Bruzzi), sul tema bullismo. Una standing ovation ha accolto Gianfrancesco al termine, tanto da spingere il regista Paolo Genovese a volerlo nella sua masterclass. Paolo Genovese che ha diretto Aldo, Giovanni e Giacomo in “La banda dei Babbi Natale”. Alessandro Gassman, Marco Giallini e Claudia Gerini in “Tutta colpa di Freud” e altri capolavori è anche Ambasciatore sul tema bullismo tanto da aprire un profilo Instagram “Bullistop” dove appunto affronta queste tematiche. Non è escluso che Gianfrancesco Spina possa essere l’interprete di un progetto cinematografico di Genovese su questa piaga sociale affinché non scivoli nel dimenticatoio e diventi quotidianità impunita.

Paolo Genovese con il giovane attore Spina

In onda su RAIDUE il 10 agosto

Maratea, quindi, e Marateale soprattutto, sarà visibile grazie alla messa in onda su Rai 2 alle 23:55, domani sera, 10 Agosto. Anche RAI Italia trasmetterà un ‘edizione speciale il 14 di agosto, visibile in tutto il mondo.   Nella notte di San Lorenzo dove è possibile assistere naso in su allo spettacolo delle stelle cadenti. Anche sul Marateale vedremo una pioggia di stelle, ma del firmamento cinematografico.