Globe Today’s

Notizie quotidiane internazionali

L’eredità musicale di Lemmy Kilmister: icona hard rock

Ancora musica proveniente dall’England. Dopo il metal degli Iron Maiden, oggi diamo l’affondo all’energia ribelle di Lemmy Kilmister dei Motörhead.

Lemmy Kilmister: nel 2015 Lemmy
Nel 2015

Lemmy Kilmister

La storia della musica rock è costellata di figure iconiche che hanno lasciato un’impronta indelebile nella cultura musicale. Tra queste, spicca senza dubbio il leggendario Lemmy Kilmister, frontman della band Motörhead, che ha contribuito in modo significativo alla scena dell’hard rock e  del metal. La sua eredità musicale è un tesoro di energia ribelle, suoni potenti e un atteggiamento senza compromessi che continua a ispirare e influenzare artisti di ogni generazione.

Lammy Kilmister: I Motörhead
I Motörhead

Nato il 24 dicembre 1945 a Stoke-on-Trent, in Inghilterra, Lemmy ha iniziato la sua carriera musicale come bassista per i celebri space rockers Hawkwind. Tuttavia, è con la fondazione dei Motörhead nel 1975 che Lemmy ha veramente trovato la sua voce e il suo stile distintivo. La band ha dato vita a un nuovo genere musicale, spesso definito “speed metal” o “rock ‘n’ roll su steroidi”, grazie a brani come “Ace of Spades” e “Overkill.

Una delle caratteristiche più riconoscibili della musica di Lemmy è stata la sua voce unica e graffiante, un urlo roco e penetrante che dava una nuova dimensione alle canzoni dei Motörhead. I testi spesso erano carichi di temi come il potere, l’adrenalina e lo spirito ribelle, riflettendo l’atteggiamento di vita di Lemmy stesso.

Uno stile di vita anticonformista

Lemmy Kilmister è stato anche un simbolo di uno stile di vita anticonformista e controculturale. La sua personalità audace e ribelle ha permeato ogni aspetto della sua vita, dall’abbigliamento alla sua filosofia di vita, contribuendo a plasmare il suo status di leggenda rock.

Il musicista e cantante britannico incarnava il concetto stesso dell’anticonformismo. Il suo abbigliamento distintivo, caratterizzato da jeans, stivali, giubbotto di pelle e il famoso cappello nero, non era solo un’immagine di marca, ma un’estensione della sua autenticità. Rifiutava di seguire le tendenze della moda o di conformarsi agli standard imposti dall’industria musicale. Questa sfida al conformismo si rifletteva anche nella sua musica e nelle sue esibizioni dal vivo, dove trasmetteva un senso di libertà e dirompenza.

Il suo stile di vita controculturale era evidente anche nelle sue scelte personali. Lemmy era noto per essere un amante incrollabile del whisky e dei sigari. La sua affezione per queste “piaceri terreni” andava contro le convenzioni del mondo dello spettacolo, dove la sobrietà spesso prende il sopravvento. La sua sincerità nell’abbracciare i suoi piaceri senza rimorsi ha aggiunto un ulteriore strato di schiettezza alla sua figura pubblica.

Ma il suo stile di vita anticonformista non si limitava solo a esterni segni di ribellione. Lemmy abbracciava la vita con un’appassionata intensità, cercando sempre di vivere ogni momento al massimo. Questo approccio alla vita si rifletteva nella sua musica, nelle sue esibizioni e nel suo atteggiamento generale. Lontano dai riflettori, era conosciuto anche per la sua gentilezza e per la sua disposizione ad aiutare gli altri, dimostrando che la sua anticonformità non era solo una maschera, ma una parte autentica di chi era.

Leggi anche:  In nome di Domenica, Lucia, Carla, Gessica e non solo

Le doti musicali e cosa ha lasciato dopo la morte

Oltre alla sua voce distintiva, Lemmy era un bassista virtuoso. Il suo stile di basso incalzante e aggressivo ha creato una struttura sonora robusta per le canzoni dei Motörhead. Spesso si esibiva con il suo basso Rickenbacker, diventato in qualche modo un’icona visiva associata a lui.

L’eredità di Lemmy va ben oltre la sua musica. Il suo atteggiamento anticonformista e la sua autenticità hanno ispirato intere generazioni di musicisti e fan. La sua dedizione alla musica senza compromessi e la sua schiettezza hanno guadagnato rispetto da parte di persone di tutte le sfere della vita. Anche dopo la sua morte nel dicembre 2015, Lemmy continua ad essere una figura di riferimento per molti artisti che cercano di trovare la propria voce nel mondo della musica.

Numerose band e artisti contemporanei citano Lemmy come una delle loro influenze principali. La sua energia selvaggia e la passione per la musica sono diventate un faro per coloro che cercano di mantenere viva la fiamma dell’hard rock senza compromessi. Anche se Lemmy non è più tra noi, il suo spirito ribelle e la sua musica continuano a risuonare e a ispirare, dimostrando che il suo impatto sulla scena musicale è stato veramente eterno.

La vera originalità non può essere imposta o fabbricata

un’immagine celebre di Lemmy

In conclusione, l’eredità musicale di Lemmy Kilmister è un capitolo inestimabile nella storia dell’hard rock e del metal. La sua voce graffiante, il suo stile di basso distintivo e il suo atteggiamento senza paura hanno definito un genere e influenzato innumerevoli artisti. La sua musica rimane un tributo alla passione e all’energia che possono trasformarsi in creazioni senza tempo.

L’eredità di Lemmy come figura anticonformista e controculturale continua a ispirare coloro che cercano di sfidare le norme convenzionali. La sua vita è un ricordo che la vera originalità non può essere imposta o fabbricata, ma deve venire dal profondo della propria identità. Lemmy ha dimostrato che l’autenticità e la determinazione possono lasciare un’impronta duratura nella cultura e nella musica, rafforzando la sua posizione come una delle figure più influenti e ammirate nella storia del rock.