Globe Today’s

Notizie quotidiane internazionali

La finanza 2.0 di iSwiss: lanciata un’operazione di cartolarizzazione per i crediti fiscali italiani

Cartolarizzazione: Aleo Christopher Ceo iSwiss
Aleo Christopher Ceo iSwiss

Il mondo della finanza sta conoscendo tutta una serie di importanti novità: oppure, come nel caso della cartolarizzazione, di innovativi utilizzi per strumenti troppo spesso dimenticati. Proprio come ha fatto il gruppo bancario elvetico iSwiss con il lancio di una cartolarizzazione del valore complessivo di 4,6 miliardi di euro per la gestione dei crediti fiscali italiani.

La cartolarizzazione di iSwiss

L’operazione di cartolarizzazione di iSwiss, la cui ultima tranche da 1,8 miliardi di euro si è chiusa da pochi giorni, rappresenta la risposta a un problema che rischiava di danneggiare seriamente il tessuto economico e imprenditoriale italiano: quello dei crediti incagliati.

Una grande massa di crediti fiscali, derivanti dagli interventi edilizi legati al Super Bonus 110% e al Bonus Facciate, rischiava infatti di restare nel portafoglio delle aziende che avevano effettuato gli interventi sugli immobili. Risultava difficile, se non impossibile, per questi soggetti utilizzare il credito prima della sua scadenza e allo stesso tempo era impossibile cederlo ad altri soggetti.

Crediti fiscali immessi nel mercato per rispondere alle esigenze di liquidità

La soluzione proposta da iSwiss, cioè di Cartolarizzare i crediti fiscali immettendoli sul mercato sotto forma di titoli, è in grado di rispondere all’esigenza di monetizzazione dei titolari dei crediti e di aprire nuove possibilità agli investitori.

Come ha spiegato il CEO di iSwiss Christopher Aleo, l’operazione di cartolarizzazione è in via di definizione e potrebbe partire a breve: bisogna però ancora attende l’attribuzione di un codice ISIN e la redazione del prospetto informativo per gli investitori.

iSwiss Pay Canada sarà il Payment Agent

Regista dell’operazione è il gruppo bancario e assicurativo iSwiss nel suo complesso, con iSwiss Pay Canada che andrà a ricoprire il ruolo di Payment Agent. Le società veicolo della cartolarizzazione saranno società di diritto italiano e irlandese, perché l’emissione dei titoli avverrà in Irlanda. Inoltre i titoli potranno circolare solo tra soggetti che pagano le imposte all’interno del territorio italiano.

Leggi anche:  Nazionale Italiana Artisti TV di calcio. Sport & solidarietà

Grande successo sul segmento professionale del London Stock Exchange

Questa operazioni di cartolarizzazione è stata lanciata da iSwiss anche in seguito a diverse operazioni simili, che hanno però avuto per oggetto progetti immobiliari e anche la costruzione di un aereo, che hanno riscosso un grande successo sul segmento professionale del London Stock Exchange.

Un’operazione coraggiosa che si presenta come una delle migliore soluzioni al blocco dei crediti fiscali che metteva in pericolo l’attività e la sopravvivenza stessa di molte aziende. E allo stesso tempo una dimostrazione di come il puntare su utilizzi anche innovativi di strumenti finanziari offre delle grandi possibilità di rendere più ricco il mercato e di sostenere l’economia.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

diciannove − dodici =