Globe Today's

Notizie quotidiane internazionali

Il sole. Un “alimento” indispensabile per vivere in salute

Leslye Pario

Leslye Pario è una giovane donna, assolutamente in linea con i tempi in cui vive, veste alla moda, è trendy, cordiale e anche puntuale. Questa, la prima impressione che ho avuto nel vederla la prima volta. Si è presentata con un sorriso solare, accattivante, che mi ha condizionato in positivo. Mi sono trovato subito a mio agio e così spontaneamente, ho sorriso anch’io e voilà… abbiamo rotto il ghiaccio.

Ecco questo è il “trailer”dell’intervista che abbiamo registrato e che pubblicheremo, qui su Globe prossimamente. Lei da oggi redigerà ogni mese, per la precisione ogni volta che sorgerà la luna nuova, una rubrica di Lifestile, dedicata al “benessere”. Il perché uscirà insieme alla luna nuova, lo scoprirete direttamente da lei.

Per ora sappiate che è laureata in Scienza dell’Alimentazione e della Nutrizione Umana, che ha conseguito un Master in Alimentazione ed Educazione alla Salute e un Master Pratictioner di PNL e Neuro semantica. Ha scritto già alcuni libri di successo. L’ultimo è “No Dieta con CALMA”, con abbinata una speciale agenda “365 giorni con C.A.L.M.A.” , ormai presente in tantissime famiglie italiane.

“l’alimento” sole

La premessa

Per inaugurare questa nuova rubrica dedicata al lifestyle, dato il periodo dell’anno, ci tengo particolarmente a parlarti di un ALIMENTO importantissimo senza il quale non potremmo vivere. Il sole.

E’ lassù nel cielo che splende, ci illumina e ci riscalda e non ce ne accorgiamo neanche, non ci chiede nulla in cambio. 

In quest’articolo ti voglio parlare dei benefici del sole per il tuo metabolismo, ovviamente prendi tutte le tue dovute precauzioni in caso di sensibilità individuale, così come per tutti i consigli che ti darò in questa nuova rubrica. Ci tengo, infatti, a precisare che ognuno di noi è unico, e non è detto che quello che fa bene a una persona faccia bene anche a un’altra.

NO DIETA CON CALMA

Come scrivo anche nel mio ultimo libro NO DIETA CON CALMA e come forse già sai, il sole fa bene all’umore. Nei paesi nordici, infatti, in cui per molti mesi l’anno le ore di buio sono di più, rispetto  a quelle di luce, i tassi di depressione sono maggiori. Questo succede perché la ghiandola pineale (il nostro “terzo occhio”), deputata alla regolazione dei nostri meccanismi adattativi nei confronti dei cambiamenti esterni e interni, produce due ormoni proprio grazie all’alternanza delle fasi di luce e di buio: serotonina (alla luce) e melatonina (al buio).

Senza entrare nei dettagli e semplificando le spiegazioni, possiamo dire che la serotonina regola il buonumore e l’appetito mentre la melatonina accentua il bisogno di riposo abbassando il tono dell’umore. Peraltro la melatonina, è lo stesso ormone che rimane “scombussolato” nel jet lag e che viene anche assunto in forma naturale proprio per regolare il ritmo sonno-veglia.

Altri benefici

Fatte queste semplici precisazioni, si può comprendere e immaginare quindi come l’esposizione al sole renda più attivi, energici, vitali e contribuisca a percepire “un minore senso di fame”. Inoltre l’abbronzatura è un trucco naturale. Non so tu, ma io mi vedo molto più bella quando sono abbronzata, sempre usando la protezione, ovviamente!

La luce solare inoltre contribuisce a ridurre il BMI, e il rischio di diabete, obesità e malattie cardiovascolari. Sono sempre di più le evidenze scientifiche che lo descrivono in maniera approfondita. 

Uno studio effettuato dai ricercatori della Feinberg School of Medicine, dimostra come le persone che si espongono alla luce solare all’inizio della giornata, abbiano più probabilità di avere un BMI (indice di massa corporea) inferiore, indipendentemente dalle calorie consumate.

Un’ottima ragione questa per fare una bella passeggiata rigenerante appena alzati. Ragione anche del fatto che meglio cominci la giornata, meglio è!

Altri benefici del sole

I livelli di zucchero nel sangue sono inferiori d’estate rispetto all’inverno.

Il Dott. Krime nel suo libro Sunlight scrive anche come la luce del sole potenzia le difese immunitarie, l’ossigenazione della pelle e nella medicina tradizionale Cinese, il sole aumenta la forza della digestione, d’altro canto, basti pensare alle difficoltà digestive che aumentano nei mesi invernali quando il sintema digerente è più contratto a causa del freddo.

Per ultimo, ma non meno importante, il meccanismo di base e minimo comune denominatore in molti casi, sembra essere che la pelle esposta ai raggi del sole, aiuta la produzione di vitamina D, che oltre ad essere fondamentale per l’assorbimento del calcio e il benessere delle ossa, è un vero e proprio ormone coinvolto in tutti i meccanismi sopra descritti.

Consigli

Le dosi giornaliere consigliate di vitamina D sono tra le 1500 e 2000 Unità Internazionali il giorno. Un’esposizione alla luce del sole di braccia e gambe permette di assumere tra le 3.000 e 20.000 Unità Internazionali, mentre 100 g di salmone apportano 600 UI.

È importante esporsi al sole dai 15 ai 20 minuti nelle prime tre ore del mattino senza protezione solare e in inverno sfruttare, invece,tutti i momenti possibili per godere dei raggi del sole.

Ricordati però, di seguire le indicazioni del tuo dermatologo di fiducia personalizzate per te.