Globe Today’s

Notizie quotidiane internazionali

Il mio 15 (femminile): #9 Sara Barattin

Gianluca Veneziano, ex mediano di apertura e telecronista per Eurosport e Sportitalia, ci racconta l’ovale femminile

Sara Barattin: numero 9

Ricordate George Gregan il numero 9 del rugby maschile del nostro fortissimo e immaginario Dream Team? Cliccateci sopra se avete poca memoria raga. Comunque oggi scendiamo da 16 a 9 come numero di maglia, chiaro, è analizziamo le caratteristiche della italianissima Sara Barattin “number 9” appunto. Il resto della squadra dei sogni che già abbiamo presentato è composto da: 15 Renee Holmes, poi la 14 Ruby Tui. La 13 Emily Scarratt , la 12 di maglia Stacey Fluhler , la 11 Joanna Grisez e la 10 la scorsa settimana Caroline Drouin .

La scheda di Sara Barattin

Numero: 9
Ruolo: Mediano di mischia/Scrum Half
Giocatrice: Sara Barattin Italia
Aggettivo: Playmaker e Sacrificio

Sara Barattin: in azione
La presa non le manca!

Ha giocato anche a Casale, la squadra alla quale ti affezioni per procura, e se lavori e vivi con Luca diventi un tifoso e dopo un po’ ti sembra di averci anche giocato in quel luogo storico lungo il Sile.
Ha giocato anche con Daniela nel breve periodo in cui lei è riuscita a fare quei viaggi lunghissimi per essere del Casale (anche lei). Ma non sono le note lavorative e familiari a farmi optare per Sara Barattin, nemmeno il fatto di essere italiano come lei.
Sara è un record vivente: di costanza, di precisione nel passaggio, nell’immagine femminile da cinquanta e pochi chili, nella consistenza difensiva che uno spettatore nuovo non si aspetta, a causa di quel luogo comune che vuole le taglie ridotte deboli nel contatto fisico.
I suoi dati nel 6 Nazioni, alla guida ufficiale (da capitano) o tattica (da mediano di mischia) dell’Italia si trovano ovunque, quello che non si legge invece è l’immedesimazione degli avanti (giocatori/trici di mischia e fasi statiche) che vengono messi in corridoi favorevoli da passaggi perfetti e ragionati anche senza pressione.
Mi è sempre piaciuta la sua capacità di attaccare con la palla in mano anche quando il suo pacchetto di avanti retrocedeva. 

Leggi anche:  Il caratteriale attraverso l'ovale: #8 Mike Teague

Da quando ha preso la fascia di capitano di Silvia Gaudino nel 2016 non ricordo di averla vista cedere o crollare una volta.
Ha deciso di ritirarsi, ci mancherà.

Luca Tramontin preferisce: Sara Barattin, è la sua preferita e non solo perché hanno giocato a Casale entrambi

YouTube consigliato: Tiktok Sei Nazioni Femminile 2022, WALVITA: meta di Sarah Barattin

Verified by MonsterInsights