Globe Today’s

Notizie quotidiane internazionali

Il futuro della scuola: resoconto del Forum 2024

Il futuro della scuola salpa da Genova

Dal 12 al 15 marzo u.s. si è svolta a Genova la prima edizione del Forum Scuola, promosso dall’Assessore comunale alle Politiche educative, Marta Brusoni, in collaborazione con la Regione Liguria e l’U.S.R. ligure, rappresentato dal Provveditore dell’Ambito Cittadino, Alessandro Clavarino.

futuro della scuola: barche a vela
Si parte… dalla scuola

Il futuro della scuola

Lo spessore dell’impegno assunto dagli Organizzatori di fronte alla Città traspariva già dal sottotitolo, che, partecipando ai lavori come moderatrice e relatrice, in qualità di vice Presidente della Conferenza Cittadina delle Istituzioni Scolastiche autonome, ho formulato non solo con riferimento alle caratteristiche marinare del Capoluogo ligure, ma anche in omaggio allo splendido Istituto Nautico San Giorgio in Calata Darsena che ha ospitato l’evento, il cui Dirigente Scolastico, Paolo Fasce, è stato generoso e prezioso componente della “cabina di regia”.

Sono stati giorni ricchi di sollecitazioni pedagogiche, raccontate da una “folla” di prestigiosi Relatori, che si sono avvicendati per trasmettere testimonianze delle migliori pratiche attive nelle Scuole genovesi in ordine all’innovazione didattica e all’inclusione degli studenti, con altissimi momenti di vero e proprio entusiasmo da parte della platea dei partecipanti, come è successo per l’intervento del Pedagogista, Autore, Counselor e Formatore, Daniele Novara , che ha magistralmente presentato uno “spaccato” dell’attualità scolastica, trasmettendo spunti di grande spessore educativo con il suo sapiente ed apprezzatissimo stile, brillante e provocatorio.

Non sono mancati gli appuntamenti di notevole tasso civico ed emotivo, come ha potuto constatare il pubblico che ha assistito allo spettacolo “Mio padre, un Magistrato”, scritto, diretto e interpretato da Clara Costanzo, e liberamente ispirato al libro dedicato da Caterina Chinnici al padre Magistrato, barbaramente ucciso alle 8 del mattino del 29 luglio 1983 con una Fiat 126 verde, imbottita di esplosivo e parcheggiata davanti alla sua abitazione.

L’educazione alla legalità

L’educazione alla legalità, che deve passare anche attraverso il dovere di responsabilizzare le nuove generazioni attraverso la lotta alla mafia, ha inaugurato il Forum, con una conferenza di approfondimento, svoltasi presso l’Auditorium Stradanuova, che ha visto la partecipazione delle classi quarte e quinte delle Scuole secondarie di secondo grado all’incontro con il Pubblico Ministero Federico Manotti e il Giudice della Corte di Cassazione Maria Eugenia Oggero. Significativamente, il Forum si è concluso con lo spettacolo “Il canto dell’albero” all’Auditorium Montale del teatro Carlo Felice, dedicato agli alunni delle scuole primarie e alle famiglie, con l’obiettivo di sensibilizzare i cittadini genovesi più piccoli ad assumere comportamenti ecosostenibili: perché la promozione della legalità, che ha aperto i lavori del Forum, è anche rispetto per l’ambiente.

Le diverse sessioni che hanno configurato l’architettura organizzativa dell’Evento hanno tracciato un percorso che ha attraversato la realtà scolastica all’interno dell’evoluzione della società, in relazione ai processi di trasformazione del contesto socioculturale – digitalizzazione, smart working, transizione ecologica, intelligenza artificiale, evoluzione demografica e nuove culture- declinando i grandi temi dell’innovazione didattica negli aspetti tecnologici della realtà aumentata, dei laboratori virtuali, delle simulazioni e videoconferenze, nell’ambito della riqualificazione strutturale delle scuole genovesi grazie alla progettazione finanziata dal PNRR.

Leggi anche:  Ritorno a scuola: attenzione al Quiet Quitting!

Una sessione particolarmente sentita e densa di apporti ha riguardato l’azione inclusiva della scuola genovese  sul versante della disabilità e del contrasto del rischio di dispersione scolastica, declinato nella multifattorialità del fenomeno che purtroppo interessa ogni grado d’istruzione: dalla necessità di rilanciare la vocazione della scuola agli accordi interistituzionali, dall’accento sul disagio emotivo al tema dell’adozione, dalla necessità di un intervento precoce, anche rispetto alle problematiche del bullismo e del cyberbullismo, alla necessità di una presa in carico globale nei confronti della povertà educativa.

Il futuro della scuola salpa da Genova

Il Forum Scuola ha varato una nave che si appresta ora a prendere il largo e a caricare nel viaggio sempre più “provviste” di collaborazioni, consensi, alleanze.

E allora: Buon Vento a tutti coloro che viaggeranno con noi!

Verified by MonsterInsights