Globe Today’s

Notizie quotidiane internazionali

Il Designer Ma Cong al Fuorisalone con GUESS WHO I AM?  

Il Fuorisalone 2024 è terminato con il sigillo di un grande artista. Si chiama ALL IS WELL- GUESS WHO I AM?  Il nuovo progetto prima immaginato, poi ideato e infine realizzato dalla fantasia artistica molto personale e creativa del designer cinese Ma Cong

Ma Cong: opere
Originali e uniche le opere di Ma Cong

Ma Cong: ALL IS WELL- GUESS WHO I AM?  

Ma Cong : locandina
Locandina

Il Fuorisalone, però datato 2018, aveva già visto Ma Cong protagonista qui a Milano, con la personale Floral Window alla Triennale, ci sono voluti ancora sei anni prima di tornare al Fuorisalone, quello del 2024 appena terminato con il suo nuovo e significativo progetto ALL IS WELL- GUESS WHO I AM?  che non traduciamo, perché chi lo volesse sa come fare. Sei anni dovuti anche agli avvenimenti che non vogliamo neppure più nominare. L’evento è merito della

Regione di Jiangsu, che lo ha proposto come mostra principale di Milano Design Week- Jiangsu Pavilion e della perfetta organizzazione della MA-EC Gallery e della brillante e competente Peishuo Yang, esperta curatrice internazionale di arte, che ci ha voluti come ospiti in questa zona affascinante tra Via Tortona e Via Novi, uno dei centri dinamici della movida milanese.

Ospiti di alto livello

All’opening, nella sala con palco che ha accolto i protagonisti di questa giornata e gli invitati voluti dall’organizzazione, c’era una delegazione di alti dirigenti regionali dell’Economia e alcuni imprenditori importanti della regione di Jiangsu che hanno potuto apprezzare le opere di Ma Cong: Jiang Xin, Zheng Xiaohong, Cao Chenxi, Fu Ninghong, Wei Gang, Wang Fuhong, Cao Xue, Liu Peng, Chen Xiongliang, Lu Xiaoran.

Importante anche la presenza delle autorità italiane che ha accolto la delegazione asiatica: il Senatore Roberto Mura e Carmine Lavanga, Sindaco di Pogliano Milanese. Presente anche il noto imprenditore Benito Giovannetti, titolare della omonima e storica azienda toscana.

Il significato della mostra

Per capire il significato della mostra, dobbiamo partire da “All is Well” di Ma Cong alla Biennale di Venezia del 2019come risposta a “May You Live in Interesting Times“che in qualche modo intendeva rivelare o svelare un malinteso equivoco da parte dell’occidente rispetto alla cultura cinese. Con questo prologo saremo così in grado di interpretare meglio il significato della mostra di quet’anno “All is Well” IP alla Milano Design Week che a suo modo si prefigge di “smascherare” le disparità dell’informazione o con un termine ormai comune le fake news presenti in numero rilevante sulle piattaforme social.

Leggi anche:  Terapia ipnotica e falsi miti. Accompagnare senza dirigere

Le opere di Ma Cong

Opera gold

I numerosi visitatori presenti hanno potuto ammirare le tante sculture e opere davvero uniche dell’artista cinese. All/Pig is Well“, per esempio è l’l’emoji di una testa di maiale, che si converte in un “copricapo” indossabile per i personaggi IP. L’opera è un omaggio al lavoro di Anton CechovThe man in a case” – individui contemporanei immersi in un diluvio di informazioni, ma privi di sufficiente vigilanza si trasformano in inconsapevoli “uomini in astuccio.”

C’è un tocco di umorismo nero nelle creazioni di Ma Cong, giochi e contrasti che suscitano emozioni differenti: un pizzico di ilarità, ma che ti spinge a pensare e che mixa in modalità affascinante la cultura orientale tradizionale e la seduzione dell’estetica moderna.

Ma Cong: opere uniche
Unicità delle sculture

Anche qui, nella collezione “Cultural Heritage” antico e moderno, Oriente e Occidente si confrontano e combinare assieme le tecniche tradizionali e insostituibili della cultura cinese con materiali nuovi: foglia d’oro, lacca, ceramica, fiori di velluto, filigrana, resina acrilica. Dopo l’opening della mostra al Fuorisalone, la delegazione della Regione di Jiangsu si è recata a Serravalle Pistoiese per visitare la ricca collezione di Giovannetti e per firmare un accordo di collaborazione.

Verified by MonsterInsights