Globe Today’s

Notizie quotidiane internazionali

“Il Cielo È Tutto Ciò Che Mi Basta” (Jaboni)

E’ il primo singolo tutto italiano del cantautore Jaboni

Guarda il videoclip

Jaboni “Il Cielo È Tutto Ció Che Mi Basta”

Il cielo è tutto ciò che mi basta: cover
La cover

Lui Simone, noi di Globe lo conosciamo a memoria, lo abbiamo intervistato e “sponsorizzato” già due volte prima di questo articolo. Sotto riassumiamo nuovamente una sua breve Bio, per chi ancora non lo conoscesse e si fosse distratto. Ecco!

La novità di questa nostra terza pubblicazione è che finalmente con “Il cielo è tutto ciò che mi basta(Gil Produzioni), dal 24 Maggio in radio e sulle piattaforme digitali, Jaboni finalmente ci presenta il suo nuovo singolo in lingua madre, cioè in italiano. Wow! Si è un nuovo cambiamento della sua vita e carriera musicale, prima si esibiva live e in streaming in inglese.

“Il cielo è tutto ciò che mi basta” l’ultimo brano è il primo in italiano

Il titolo è già di per sé molto bello, poetico diremmo, così come il videoclip di Daniele Tofani il regista, ma c’è di più qui, nel testo come nella sua musica. C’è una profonda riflessione e visita dentro l’anima dell’Artista, c’è quello che accade spesso a un certo punto della nostra vita. Un approfondimento un’analisi del proprio passato, il conto di quello che abbiamo pagato nel bene e nel male nella nostra esistenza, un riconoscimento sincero nel dare il giusto valore alle esperienze vissute. Ci sono persone nel nostro passato che magari non ci sono più, ma per cui conserviamo gratitudine, perché hanno lasciato un segno forte in noi. Certo siamo ogni giorno ad affrontare mille difficoltà, ma se riflettiamo molto attentamente, ci accorgiamo che abbiamo già tutto disponibile per stare bene, per sentirsi bene.

“Quello che conta è capire chi siamo, ed esserlo fino in fondo, con naturalezza e senza paura, così da poter guardare il cielo e rendersi conto di avere già dentro di noi tutto quello che ci serve.” – Afferma Jaboni.

Leggi anche:  I Gemini prima “stallieri”ora pronti a diventare “fantini”

Simone è senza filtri e senza maschere, uno Jaboni che si rivela in una nuova veste, mantenedo sempre le sue radici, ma riuscendo a fondere la freschezza del nuovo linguaggio espressivo con il suo caratteristico stile pop elettronico di respiro internazionale.

La Bio di Jaboni

Nato a Frosinone, si trasferisce a Roma all’età di 20 anni. Qui frequenta l’Accademia di musica Scarlatti, partecipa a diversi concorsi locali e nazionali, tra cui il Tour Music Fest nel 2017, anno in cui partecipa al Music Camp presso il CET di Mogol. Lo stesso anno diventa membro del coro «Le Mani Avanti» diretto dal maestro Gabriele D’Angelo, con cui partecipa a diverse manifestazioni canore a Roma e in Italia, come il «Vokal Fest» all’Auditorium Parco della Musica. Con loro, durante il lockdown, partecipa alla realizzazione di una cover a cappella del brano di Des’ree «You gotta be» andato in onda su Rai1 nel programma «Musica che unisce».

Il 16 aprile 2021 esce il suo singolo di debutto «Love comes back to me» prodotto da Giorgio Lorito per Gil Produzioni. Il 3 dicembre esce il secondo singolo «Endless Time». Nel 2022, l’artista torna con i singoliHeads up (marzo) e “Out Of Water” (settembre). Ad un anno di distanza dalla sua ultima uscita, il 20 Ottobre 2023 esce il quinto singolo «Rain» che anticipa il suo primo ep. Il videoclip del brano viene presentato durante uno showcase dell’artista a Largo Venue a Roma.

Il 29 Ottobre 2023, Jaboni si esibisce dal vivo a Roma alla Città dell’altra Economia insieme alla Rino Gaetano Band in occasione dell’evento «Buon compleanno Rino» dedicato al cantautore Rino Gaetano.

INSTAGRAMFACEBOOKSPOTIFYYOUTUBE

Verified by MonsterInsights