Globe Today’s

Notizie quotidiane internazionali

I FOYERBACK ti fanno dire “Mi prendi per la gola”

Foyerback: Foyerback

Foyerback

Foyerback. Ve lo diciamo subito non provateci nemmeno a scriverlo dentro Google traslate. Se scrivete Foyerback, vi restituirà lo stesso nome. Non è un’altra lingua. Si tratta di un filosofo tedesco del 1800 o giù di lì. Ma è anche il nome di un gruppo, di una italianissima band toscana capitanata dal front man Guido De Ambrosis. Voce e chitarra numero due, più altri tre: Lorenzo Pedrazzi chitarra elettrica, Stefano Luisi batteria e percussioni e Michael Micheletti basso.

Comunque sia, Guido ci spiegherà tutto e lo vedrete/ascolterete all’interno di questa simpaticissima decina di minuti che abbiamo trascorso a presentare Mi prendi per la gola. Ultimo singolo e video in ordine di uscita dei Foyerback. Mi prendi per la golacontesto e musica di Guido e arrangiamenti degli altri tre musicisti e componenti della band.

Quella loro, è una musica che ti fa cantare e ballare. Ricorda un po’ quella che nasceva nelle famose cantine dove ci si riuniva e si tiravano fuori i “pezzi” nuovi. Hanno un fascino da bottega, ma sono moderni ed efficaci. I testi sono importanti, ma per loro scelta sembrano leggeri. Loro sono così. Sicuramente Guido De Ambrosis è così per come l’ho conosciuto io. Dubito che gli altri si discostino molto da questo modo di vivere il quotidiano al di là dell’arte che esprimono insieme appunto.

Mi prendi per la gola

Foyerback: Cover del singolo

Suonata live dalla band contiene un messaggio che consigliamo vivamente anche noi: l’incoraggiamento ad essere liberi di essere, senza annullarsi. Come scrivevamo sopra, il tutto condito in un mix testo/musica volutamente leggero e allegro. Il come è nata lo si deduce dalle parole virgolettate di Guido che proponiamo in parte“La cosa è nata un po’ per gioco: mi girava in testa la melodia del ritornello, il primo guizzo, una chiave di volta di quella che sarebbe diventata canzone. Sono partito da quello e ci ho canticchiato “mi prendi per la gola”, cercando di immaginare chi o cosa potesse farmi quest’effetto: le persone che mi attirano, mi catturano, sono quelle che sembrano prendermi per la gola…”

Il video

La protagonista del video è Chiara Carmignani, che cerca cambiandosi d’abito di sembrare e apparire speciale, a scapito della propria bellezza, della propria unicità.

Quante volte ci dimentichiamo chi siamo davvero per cercare di piacere e compiacere?

Anche qui le parole tra virgolette di Guido a nome Foyerback a dare significato al video rafforzandone il contenuto musicale: “Avete presente quella sensazione piacevole che si irradia nella nostra testa nel momento in cui conosciamo qualcuno che stimola il nostro interesse? Tutto prende una piega più leggera; la vita ci sorride e ci sembra di camminare ad un metro da terra. Però, perché questo possa succedere, diventa indispensabile la sincerità, più che con gli altri, con sé stessi…”.

 A settembre aspettiamo l’uscita dell’album dal titoloNé arte né parte”. Altra sceltatestuale” che sarà svelata nell’intervista. Sicuramente i brani avranno il loro sigillo di qualità e saranno riconoscibilissimi.

CLICCA e in 12 minuti conoscerai il “dietro le quinte” dei FOYERBACK

CLICCA per vedere e ascoltare NUMAVALENTINA TIOLILORENZO SANTANGELODANIELE COLETTAANDREA ASCOLESE,GIULIA PRATELLIMISSTAKEDANI WHITEHERRE’REEL TAPE, JABONI. Per sapere cosa c’è dietro le quinte della musica e conoscere l’artista.