Globe Today's

Notizie quotidiane internazionali

Giulietto Chiesa: è mancato un testimone della storia

Un’ intensa espressione di Giulietto Chiesa

Giulietto Chiesa non c’è più. Il prossimo 4 settembre avrebbe compiuto ottanta anni. Invece si è fermato prima. Oggi è mancato un testimone della nostra storia.

Giulietto Chiesa

Giulietto Chiesa per chi è giovane, potrebbe non sapere chi è, anzi chi era. Chi come me ha compiuto qualche anno in più, sa perfettamente di chi parliamo. Innanzitutto era un giornalista, di parte. Si lo diciamo subito, noi non siamo schierati come ben sapete. Non ci occupiamo di politica partitica, e lui è sempre stato, lo ha sempre dichiarato un uomo del partito comunista. Un comunista convinto. La sua biografia la potete leggere ovunque, per cui abbiamo scelto di non scriverla. Siamo contrari al “copia incolla” e molti altri hanno scritto e scriveranno di lui, per cui non è difficile, anzi il contrario, scoprire cronologicamente la sua storia.

Testimone della nostra storia

Una Foto di pochi mesi fa

Lo celebriamo non per la sua ideologia, ma per quello che ha rappresentato la sua figura come giornalista su carta e on line, come corrispondente televisivo, come scrittore. E proprio come scrittore ho avuto il piacere, di condividere qualche ora con lui di persona. L’argomento era la presentazione del suo ultimo libro, presso il circolo culturale Gufo-Ensi. Il titolo è “Chi ha costruito il muro di Berlino”. Un’analisi personalissima e documentata su un argomento cruciale per l’intera umanità. La sua visione, ripeto di parte, ma a trecento sessanta gradi della storia del dopoguerra ai giorni nostri e soprattutto la sua testimonianza dal vivo, arricchisce la cultura di ognuno di noi. Qualunque idea ognuno di noi abbia.

Lo ricordiamo così

Giulietto Chiesa ha visitato in qualità di giornalista e anche di politico ogni palcoscenico mondiale. Italia, Europa, Medio Oriente, Stati Uniti d’America e Russia, di cui è stato corrispondente per la RAI per diversi anni. Ha conosciuto, parlato, dialogato e intervistato chiunque ha dato in un certo tempo, una direzione alla nostra storia. Tutti i presidenti e politici più potenti di questo nostro mondo. Inutile citare, nomi e posti. Fatelo voi, leggendo questo nostro saluto a Giulietto Chiesa e sappiate che tutti quelli che avete pensato, li ha sicuramente conosciuti di persona.

Il nostro saluto

Quindi, il nostro saluto non poteva mancare, a una persona che quando ci parlava, ti faceva intendere automaticamente, che quello che diceva era si frutto di una sua idea, ma anche di documentazione scritta e soprattutto testimonianza vissuta sulla propria pelle. Quanti di noi possono poter dire questo? Allora, col piacere di averlo conosciuto e con la tristezza di averlo perduto, mentre tanto ancora avrebbe avuto da dire, preferiamo ricordarlo nello stesso modo in cui in RAI “lanciavano i sui servizi” … da Mosca il nostro corrispondente Giulietto Chiesa…