Globe Today’s

Notizie quotidiane internazionali

Giorgio Grasso. Critico D’Arte “effervescente naturale”

In una giornata di inizio settimana, un lunedì uggioso, tipico di fine autunno milanese, ma con le luci vivaci accese sulla città, che annunciano l’imminente arrivo del Natale, la nostra Caterina Majocchi ha incontrato il noto critico d’arte Giorgio Grasso

Giorgio Grasso: il critico foto
Il Critico d’Arte Giorgio Gregorio Grasso

Giorgio Gregorio Grasso

Oggi ho avuto il piacere di incontrare Giorgio Gregorio Grasso, un rinomato storico e critico d’arte attivo da molti anni nel mondo dell’arte contemporanea. Sempre in movimento da una galleria all’altra per conoscere gli artisti e presentarne le mostre, Grasso è un personaggio di spicco in Italia nell’ambito della critica d’arte. La sua costante dedizione nel visitare gallerie e stabilire relazioni con gli artisti contribuisce in modo significativo a plasmare la scena artistica contemporanea nel paese.

Una tazza di caffè bollente “apre” la nostra conversazione

Davanti a una tazza di caffè, gli ho chiesto il suo parere sul ruolo dell’arte nel mondo di oggi e mi sono fatta spiegare il significato della sua battaglia contro l’arte concettuale e l’arte povera, un tema a lui molto caro. Il Dottor Grasso ha concluso invitando tutti a una riflessione sull’argomento, attraverso la visione del celebre film Le vacanze intelligenti di Alberto Sordi, un capolavoro di comunicazione tragicomica sulla percezione da parte dei più dell’arte povera, che punta tutto sulla provocazione. Si fa riferimento proprio alle opere protagoniste niente di meno che della Biennale di Venezia.

Non poteva mancare un “passaggio” anche nell’attualità e allora abbiamo affrontato, seppur brevemente, un argomento molto discusso: l’educazione affettiva che si vuole introdurre nelle scuole. Giorgio Grasso si è espresso in modo molto significativo in merito e nelle sue considerazioni ha attribuito all’insegnamento della storia dell’arte, tanto trascurato nella scuola italiana, un posto di primo piano.

Leggi anche:  SEO nel lessico del 21° secolo. Perché è così importante

Ci siamo lasciati con la promessa di rivederci presto per proseguire l’intervista con altre stimolanti domande. Peraltro, ricordo che avevamo già avuto modo di parlare con il Dottor Grasso alla Borsa di Milano, in occasione della mostra di Carla Bruschi, nello scorso mese di ottobre.

L’intervista al critico d’arte Giorgio Grasso

Verified by MonsterInsights