Globe Today's

Notizie quotidiane internazionali

Ekadhica: l’affascinante concetto di matematica indiana

Mente creativa e collegata per risolvere un problema – By R.Kunze

Ekadhica! Esiste un modello vedico che aiuta a trovare la divisibilità di un numero in modo rapido tenendo conto delle caratteristiche del numero attraverso il concetto di Ekadhica.

Cos’è l’Ekadhica

Dato un numero che finisce con 9, L’Ekadhica di un numero si basa sul Sutra Per Uno in Più del Precedente e rappresenta il numero successivo al numero che precede 9.

Per meglio comprendere facciamo alcuni esempi: L’Ekadica di 29 è 3. Quella di 69 è 7 l’Ekadhica di 129 è 13.

Se il numero non finisce per 9 basta moltiplicare il numero per altro numero in modo che si abbia 9 alla fine.

Quindi per trovare l’Ekadhica di 7 moltiplico per 7.

Si trova 7×7=49 e quindi l’Ekadhica è 4+1= 5. L’Ekadhica di 7 è pertanto 5.

Per trovare l’Ekadhica di 13 si moltiplica 13×3 e si ottiene 39, applicando anche qui il Sutra Per Uno in Più del Precedente, si ottiene come Ekadhica il numero 4, che è il numero che segue il 3.

Più semplicemente ancora possiamo definire l’Ekadhica come il numero che precede il 9, sommato a 1.

A cosa serve ?

Siamo abituati ad usare i criteri di divisibilità per trovare la fattorizzazione di un numero. I criteri che conosciamo, sono criteri che valgono solo per numeri particolari come ad esempio tutti si ricordano che un numero è divisibile per 9 se la somma delle sue cifre è divisibile per 9. Nella Matematica Vedica, oltre i criteri per numeri particolari, esiste un modo di esecuzione valido per tutto i numeri. Il concetto di oggi si usa in diverse procedure, oggi vediamo il suo utilizzo nel metodo di osculazione. L’osculazione è un procedimento generale per trovare la divisibilità di un numero

Alcuni esempi di osculazione

Esempio 1

Vogliamo sapere se 84 è divisibile per 7

1)         Troviamo l’Ekadhica di 7. Poiché  7 non finisce per 9, lo moltiplichiamo per 7 quindi abbiamo  7*7=49. L’Ekadhica di 49 è 5 = 4 +1 .

2)         Per osculare 84 moltiplichiamo la sua ultima cifra  4 per 5  e aggiungiamo il risultato alla cifra   (8) che lo precede

3)         E otteniamo 4*5 +8=  28.

4)         Dividiamo 28 per 7  = 4;     28 è divisibile per 4 e quindi anche 84 è divisibile per 7 infatti   84/7 =  12

Quindi 4×5 = 20 poi sommo 20 a 8 e ottengo 28 che è divisibile per 7 quindi 84 è divisibile per 7.

Posso continuare il metodo dell’osculazione con il risultato ottenuto, e poi ancora fino a quando voglio.

Osculazione di 28

Osculazione di 42

Osculazione di 14

 Osculazione di 21

Posso andare avanti e osculare il 7 pensandolo come 07 e continuare. In questo modo ottengo multipli di 7.

Esempio 2

Proviamo a vedere se 285 è divisibile per 19

1)         L’Ekadhica di 19 è 2

2)         Osculiamo 285 con 2

Poiché 38 è chiaramente divisibile per 19, 285 è divisibile per 19

Approccio simpatico

L’utilità del metodo si esplica in altri interessanti utilizzi come ad esempio la ricerca dei decimali ricorrenti.  La divisibilità di un numero per un altro numero può essere così risolta attraverso diversi modi vedici e sicuramente l’uso dell’Ekadhica è uno dei più peculiari. Per ogni dubbio o curiosità contattatemi o scrivetemi.