Globe Today's

Notizie quotidiane internazionali

È una casa, ma dalla finestra il panorama cambia sempre

Una casa su ruote

È una casa, ha tutto ciò che una casa richiede. Bagno, cucina, camera, ma dalla finestra il panorama cambia sempre. Si muove su ruote, è piccola, piccolissima con tutti i suoi pro e contro. Ma è pur sempre una seconda “home sweet home” e tanto mi basta, è il mio camper!

Ho sempre amato viaggiare

‌Ho sempre amato viaggiare, viaggi di ogni genere, lunghi, corti, lontano o vicino, non ha importanza. Fondamentale per me è sempre stato avere una valigia pronta e poter partire, ma la valigia è sempre stata troppo pesante per rientrare in quei maledettissimi chili consentiti dalla compagnia aerea e la bauliera sempre troppo piccola per contenere tutta la mia roba. Ho sempre preferito vacanze itineranti, continui spostamenti, posti sempre nuovi da vedere.

Il mutuo

Poi il giorno in cui abbiamo finito di pagare il mutuo, io e mio marito abbiamo deciso di acquistare un camper. Vecchiotto a dire il vero, ma per provare a vedere come si stava, poteva andare bene così. È pur sempre un nuovo inizio, ci siamo detti e questa è comunque la nostra casa, anche se su ruote!

 Non ho mai avuto dubbi sul fatto che mi sarebbe piaciuta, nemmeno per un attimo. Ovviamente non si possono fare viaggi oltreoceano ma i posti da vedere sono davvero tantissimi.

Ne vale la pena!

Molti di voi si chiederanno se ha senso rinunciare alla comodità di un hotel e sostituirlo con un… monolocale su ruote? La mia risposta è sì! Non ho dubbi.

La sola opportunità di poter sostare, riposare dormire, avendo di fronte una scogliera e un mare azzurro e senza confini, o trovarsi ai bordi di una pista da sci innevata e svegliarsi al mattino con la vista di un lago alpino dalle acque calme e trasparenti, non ha prezzo.

Non mi pesa neppure cucinare se siano in posti isolati o fare un po’ di pulizie e poi, nel caso ci sono sempre i ristoranti, no?

Un’altra cosa speciale

Un ‘altra cosa che rende speciale questa vacanza in camper è proprio il viaggio. Certo raggiungere una città in aereo è più veloce di sicuro, ma come è capitato a noi, andare ad Amsterdam in camper è un’altra cosa.

Senza fretta, con i tuoi ritmi, arrivi lo stesso in Olanda. Noi abbiamo fatto cosi e abbiamo potuto conoscere luoghi bellissimi che non avremmo mai visto o scoperto. Cosi, inaspettatamente, abbiamo attraversato piccoli paesi poco noti che non fanno parte di itinerari turistici. Abbiamo però goduto dell’autenticità per esempio di piccole realtà e localini particolari. Abbiamo fatto acquisti nei supermercati di questi posti, trovando prodotti locali davvero originali, non i souvenir acchiappa turisti che trovi in giro!

Uno stile di vita

Ragazze, viaggiare in camper è uno stile di vita! Un amore a prima vista oppure un amore che cresce col tempo …eppure come ben si capisce nel nostro mega gruppo “le camperiste italiane” siamo anche talmente diverse che fa strano che tutte abbiamo lo stesso amore comune.

C’è di tutto in questo gruppo

La minimalista con le sue cose essenziali e il suo camper piccolo e pratico;  l’ eternamente elegante, sempre perfetta lei e la sua casina su ruote; c’è la madre di famiglia spesso numerosa organizzatissima per poter viaggiare in 6 in 7 metri  di spazio; ci sono le amanti degli animali che viaggiano con cani e gatti creando nel camper spazi e angoli per i loro pelosetti….e poi ci sono io con i miei cani, un marito e le mie 8.000 cose sempre pronte in camper ( scarpe da neve insieme ai costumi da mare mille utensili da cucina e di tutto di più) io con la mia casa su ruote sempre bella piena che mi  porta dove voglio …con più calma che un aereo indubbiamente ….ma il bello del viaggio non è solo la meta…ma il viaggio stesso …alla prossima .