Globe Today’s

Notizie quotidiane internazionali

Caterina Majocchi “l’Arte” è sua su 7giorni e Globe Today’s

La Dottoressa Caterina Majocchi, critico d’Arte e consulente artistico diviene responsabile editoriale del settore Arte delle testate 7giorni e Globe Today’s

Majocchi: foto di Majocchi con Ardizzone e Carnevale
A sinistra Roberto Ardizzone, editore di GlobeToday’s; Caterina Majocchi critico d’arte; Giulio Carnevale vicedirettore di 7giorni. Credits Mimmo Pepe

In questi giorni si è consolidata la nuova collaborazione con Caterina Majocchi, critico d’arte e consulente artistico, già inviata di 7giorni, che entra nell’organico delle nostre testate come responsabile del settore “Arte”.

Le parole di Caterina Majocchi

«L’arte contemporanea si avvale di molti linguaggi e sfugge alle etichette del passato. Ogni artista utilizza tecniche proprie e compie un percorso di ricerca personale nel contesto del mondo attuale. Il compito del critico d’arte e consulente artistico è quello di saper riconoscere il valore estetico di un’opera e metterla in luce.
Personalmente, instauro un rapporto con l’artista, raccolgo la sua visione dell’arte e, sulla base della mia competenza, ne ricostruisco la poetica. Quindi osservo, scelgo, ascolto, scruto, rifletto e scrivo. Parlo con l’artista e dò voce alle sue opere. È un cammino di conoscenza e di valore: vado a toccare le corde dell’anima di un’opera e le faccio vibrare attraverso il suono delle parole che le raccontano. Così, molti più occhi possono guardare e, allo stesso tempo, comprendere e apprezzare le opere d’arte.

Nel nostro tempo, dominato dalla tecnologia e appiattito sugli schermi di PC e smartphone, penso vi sia molto bisogno dell’arte, sia come elemento di aggregazione, sia come attività in cui l’essere umano si sporca le mani con la materia. Con la maestria della sua manualità e il suo sguardo profetico, l’artista forgia opere che riscoprono la ricerca del mistero della Bellezza e, pur a partire dalla contingenza, aspirano all’Eternità».

Le dichiarazioni di Giulio Carnevale vicedirettore di 7giorni

«Condividiamo gli stessi punti di vista sulla necessità di riscoprire la bellezza nell’arte, che ha un ruolo fondamentale nella nostra società e nel nostro modo di vivere. Non si tratta solo di apprezzare l’estetica visiva, ma di rafforzare il nostro legame con l’esperienza umana e l’espressione artistica. L’idea di bellezza ci aiuta a riflettere sulla nostra esistenza e ad apprezzare la complessità e la diversità del mondo che ci circonda. Nel mondo moderno, spesso ci troviamo immersi in una realtà estremamente tecnologica e in un ambiente digitale. Questo può portare a una perdita di connessione con la bellezza artistica e ad una riduzione della sensibilità estetica. La tecnologia, sebbene offra benefici tangibili, sminuisce il valore dell’arte e della bellezza, relegandole a un mero aspetto soggettivo o decorativo. Tuttavia, è essenziale che noi, come esseri umani, riscopriamo il significato profondo dell’arte e della bellezza. Questo ci consente di guardare al di là della superficialità e del potere della tecnologia, per trovare ispirazione e arricchimento nella creatività umana. Il riscoprire l’arte e la bellezza ci permette di collegarci con le emozioni, le idee e le prospettive degli altri, e di abbracciare la diversità delle esperienze umane. Pensiamo che l’informazione abbia un ruolo fondamentale in tutto questo, e insieme a Caterina Majocchi ci impegneremo per raggiungere questi obiettivi». 

Leggi anche:  L’arte connette il mondo!

Il pensiero di Roberto Ardizzone editore di Globe Today’s

Biografia di Caterina Majocchi

«L’apprezzamento dell’arte e della bellezza non riguarda solo il mondo dell’estetica, ma implica anche una riflessione su questioni sociali e umane più ampie. L’arte ci invita a guardare con occhi nuovi al mondo che ci circonda, a mettere in discussione le convenzioni e i pregiudizi, e a provocare riflessioni su temi importanti come la giustizia sociale, l’uguaglianza e la sostenibilità. Riscoprire l’importanza della bellezza nell’arte significa, quindi, abbracciare una visione più ampia della nostra umanità. Ci aiuta a creare connessioni emotive e intellettuali, e a sviluppare una maggiore comprensione e sensibilità verso il mondo che ci circonda. Solo attraverso il recupero dell’arte e della bellezza possiamo sperare di prosperare come individui e come società, nel presente e nel futuro. Condividiamo la nostra linea editoriale con la dott.ssa Majocchi e questa “unione” di intenti è destinata a creare una sinergia virtuosa per le nostre testate».

Rimani informato attraverso il Canale Telegram “Art & Co by Taacnews.it“, iscriviti è gratuito 

Biografia di Caterina Majocchi

Caterina Majocchi, nata a Milano, si è laureata con lode in filosofia estetica presso l’Università degli Studi di Milano, con una tesi su un architetto filosofo, Ernesto Nathan Rogers, del celebre Gruppo BBPR. Dopo gli studi, ha lavorato per molti anni nella redazione della rivista di architettura, arte e design Domus. Ha inoltre pubblicato brevi saggi su Architettura e Arte, Ed. Pontecorboli, Il Progetto e Materiali di estetica, Ed. CUEM. Si è poi dedicata all’insegnamento senza mai abbandonare la sua grande passione per l’arte, la ricerca e la scrittura.  Ultimamente, collabora con singoli artisti, seguendoli nella stesura di testi per i loro siti web, i cataloghi delle mostre e la presentazione delle loro personali. Di recente, ha stretto collaborazioni con associazioni artistiche di Milano, come Amici del Quadrato e Gruppo Sirio.



Verified by MonsterInsights