Globe Today's

Notizie quotidiane internazionali

Camel Camp: Il lusso che non ti aspetti nel mezzo del deserto

White Camel Camp

Marocco e oasi

Se poco prima di partire per il Marocco mi avessero detto che sarei andato in un accampamento di cammelli Berbero, mi sarei preparato al peggio: vestiti già sporchi, per evitare di rovinarli ulteriormente  e una cassa d’acqua per non morire disidratato sotto il sole cocente.

Mai avrei pensato di trovarmi in un’oasi paradisiaca che, oltre ad offrire tutti i comfort immaginabili, avesse anche una selezione dei più famosi vini francesi.

Metterei la mano sul fuoco che chiunque, allo scuro dell’esistenza di accampamenti di cammelli di lusso, probabilmente sarebbe rimasto allibito. Luoghi risiedenti sul confine tra sogno e realtà, danno modo ai visitatori di prendere parte in un’esperienza unica e mozzafiato: non solo grazie alle cavalcate sui dromedari attraverso le dune del deserto roccioso marocchino, ma soprattutto per i servizi aggiuntivi riservati ai viaggiatori.

Il White Camel Camp

Infatti, in questo caso il White Camel Camp, offre la possibilità di soggiornare in lussuose tende 2.0, le quali non hanno nulla da invidiare a stanze di hotel a cinque stelle (lo so che ve lo state chiedendo sì, hanno anche l’aria condizionata). A pochi passi da queste, è possibile rilassarsi in un lounge bar sorseggiando un cocktail, o rinfrescarsi con una nuotata nella piscina a sfioro. Al calare del sole accade la magia. Il deserto, che si estende a perdita d’occhio, si tinge di rosso e lo staff dell’accampamento si accinge alla preparazione di una cena pronta a soddisfare pancia, occhi e cuore. Il cibo viene servito in caratteristici piatti verdi, conosciuti come ceramiche di Tamegroute, una città del Sahara settentrionale, famosa proprio per questi piatti. Ovviamente ogni portata è in perfetto stile tradizionale marocchino, rivisitata in modo più attento e sofisticato dal punto di vista della preparazione, appagando così anche i palati più esigenti.

Marocco

Un consiglio

Non lasciatevi intimidire dall’immaginario datato e stereotipato di un Camel Camp rustico e ostile, e nel vostro prossimo viaggio potreste avere una piacevole sorpresa.

Insomma, gli accampamenti di cammelli non sono più quelli di una volta.