Globe Today's

Notizie quotidiane internazionali

Asteroide Psiche 16: l’inizio della nuova corsa all’oro

Asteroide

Tra Marte e Giove

Tutti sanno che tra Marte e Giove c’è una vasta fascia asteroidale ma non tutti ne conoscono il potenziale commerciale.

Capita, però, che ogni tanto qualcosa richiami l’attenzione sull’argomento e allora, i numeri con cui siamo soliti misurare il valore delle cose, si rivelano del tutto inadeguati.

 E’ il caso di Psyche 16, oscuro scoglio spaziale che porta il nome di una dea della mitologia greca e il numero progressivo assegnato agli asteroidi di quella categoria che via via venivano scoperti. Balzato agli onori delle cronache non per la pericolosità (la sua orbita è stabile all’interno della Fascia di Asteroidi), non perché new entry (è stato scoperto nel 1852 all’osservatorio di Capodimonte dall’astronomo italiano Annibale de Gasparis) ma proprio perché si è sparsa la voce sia composto principalmente d’oro.

Qualcuno ha  più prudenzialmente  affermato che contenga una lega di ferro e nichel, ma orami la voce ha preso campo e sembra proprio che questo asteroide renderà simile a Paperone ogni essere umano sul pianeta.

La nuova corsa all’oro

Asteroide

Una speculazione? Un beneficio riservato a qualcuno in particolare che ne coglierà i frutti in un prossimo futuro?

Quasi sicuramente. Anche perché gli esperti hanno già classificato il corpo celeste come nucleo o parte del nucleo di un proto pianeta, ma si sa, quando ci sono di mezzo i soldi, la fantasia galoppa.

Ad ogni modo, anche se si tratta di metalli più “poveri”, ci sarebbe un bel “gruzzoletto” ad aspettare chi se lo andasse a prendere, ma non è così facile per un’infinita serie di questioni tecniche da affrontare.

Vero è che, già adesso, sarebbe tecnicamente possibile ipotizzare un’industria estrattiva spaziale ma prima di “spiccare” definitivamente il volo è necessario definire ancora qualche  “dettaglio”.

Il fatto che la NASA abbia previsto una missione esplorativa proprio su Psyche 16 per il 2022 che, con i suoi 250 km circa di diametro rappresenta uno tra i maggiori asteroidi della Fascia in grado di influire con la sua massa sulle orbite di altri asteroidi, non fa che alimentare la speculazione.

La bolla speculativa

Vedremo quindi cosa troverà la sonda e prepariamoci ad assistere allo scoppio dell’ennesima bolla speculativa ma, anche posto che scopra un enorme giacimento d’oro, c’è da dubitare che sarebbe utilizzato per sanare la povertà sulla Terra.

La prova sta nel fatto che non sarebbe necessario andare così lontano per trovare le risorse, basterebbe semplicemente ridistribuire quelle attualmente disponibili  sul nostro pianeta ma, evidentemente,  ad alcuni fa comodo mantenere lo status quo e quindi c’è da scommettere che anche l’ipotetico oro di  Psyche 16 finirebbe nei “soliti” forzieri lasciando a bocca asciutta tutti gli altri.