Globe Today’s

Notizie quotidiane internazionali

Arte, scienza e simbologia al circuito museale di Imperia

all’orizzonte di Imperia una nuova alba artistica

Circuito museale: Mostra museo Navale Imperia

Il circuito museale della Città di Imperia

In un’atmosfera carica di curiosità, il circuito museale della Città di Imperia apre le sue porte a una collaborazione che trasporta i peculiari spazi di visita in una nuova dimensione fatta di arte e cultura. Due mostre, due musei, due concept ben definiti ma collegati da una figura di riferimento: la curatrice d’arte Loredana Trestin. Appassionata art manager, si distingue per la dedizione e lo spirito imprenditoriale nel mondo dell’arte che in questo caso trova la massima espressione nella sinergia del team di Divulgarti.

 “Onde e Stelle: Viaggio Senza Confini tra Mare e Universo”

La mostra collettiva “Onde e Stelle: Viaggio Senza Confini tra Mare e Universo”, aperta al Museo Navale di Imperia dal 7 al 21 marzo 2024 in orari di apertura straordinaria (martedì, mercoledì e giovedì 10-13/15-18, venerdì 15-18, sabato e domenica 15-22), esplora la profonda connessione tra i vasti oceani e le infinità dello spazio cosmico, offrendo ai visitatori un’esperienza sensoriale e intellettuale senza pari.

Dal catalogo della mostra, “nell’infinito abbraccio tra onde e stelle, l’arte si libra senza confini, danzando al ritmo delle correnti marine e delle galassie lontane. Questa mostra è un invito a esplorare l’ineffabile connessione tra il mare che avvolge la nostra terra e l’universo che si estende oltre l’orizzonte visibile. Immersi nell’incanto delle opere, i visitatori sono invitati a perdersi in questo viaggio, dove l’arte diventa un ponte tra il mare che bagna le rive e l’infinità celeste”.

La conferenza di apertura

Circuito museale: conferenza stampa
Conferenza di apertura circuito museale

A introduzione dell’esposizione, l’evento inaugurale ha visto lo svolgimento di una conferenza dedicata al tema in cui, dopo i saluti istituzionali del Sindaco di Imperia Claudio Scajola e la presentazione degli esponenti della gestione della Rete Museale, sono intervenute personalità del mondo scientifico. Annoveriamo tra questi Marco Castellani (Ricercatore astronomo Istituto Nazionale di Astrofisica), Alberto Negri (Presidente del Gruppo Spazio Tesla APS), Walter Riva (Direttore dell’Osservatorio Astronomico del Righi e Presidente del Comitato Antikythera), Giancarlo Vinacci (Presidente Fondazione Vinacci Think Tank e Head Advisory Board Assonautica Italiana/UnionCamere) e Walter Vassallo (Ideatore dei Blue Marina Awards). Il Planetario di Imperia, tra i più avanzati in Italia, ha aggiunto un elemento di meraviglia e scoperta al termine dell’evento, trasformando la location in un palcoscenico celeste dove arte e scienza si sono unite in perfetta armonia.

Leggi anche:  14 domande e 14 risposte per capire il mondo dell’arte

Giornata Internazionale della Donna

In occasione della Giornata Internazionale della Donna, Divulgarti ha proposto un evento tutto al femminile. L’8 marzo è stata inaugurata al M.A.C.I. (Museo di Arte Contemporanea di Imperia) di Villa Faravelli la mostra personale dell’artista Angela Martinelli, intitolata “Prospettive Resilienti: Donne e Dintorni”, visibile fino al 18 marzo in orari di apertura straordinaria (lunedì e martedì 10-13/14-17, dal giovedì al sabato 10-13/14-17, domenica 14-17).

“Angela Martinelli si distingue per la creazione di paesaggi cromatici che prendono vita attraverso la complessa interazione di pennellate intenzionali. I suoi dipinti non sono solamente composizioni visive, ma sono il risultato di un progetto profondo, sia concettuale che pittorico. La padronanza dei materiali le permette di ottenere risultati stupefacenti, coinvolgendo gli spettatori in un viaggio emozionale attraverso la sua visione artistica”, commenta la curatrice Loredana Trestin.

Il mistero, la spiritualità e l’empatia che le opere di Martinelli esprimono non riescono a non stregare completamente chiunque vi si affacci a primo impatto. Ti prendono per mano e ti trasportano in un viaggio personale alla scoperta di simbologie nascoste. Al contempo davanti agli occhi di tutti, recondite nell’antica e condivisa cultura umana.

E che cosa significano le “donne” celate nei suoi dipinti? “Sfidano la definizione, assumendo forme indefinite che emergono senza confini precisi. Questa mancanza di linee di contenimento sottolinea il concetto che la donna può espandersi oltre i ruoli predefiniti nella società. Esse appaiono e basta, evocando un senso di mistero e suggerendo che la donna può fungere da figura di riferimento mentre si evolve in qualcosa di più etereo e senza confini.”

Occasione e immersione

Un’occasione per fare un’immersione nell’arte all’interno dei meravigliosi spazi museali del circuito di Imperia. Dove l’archeologia subacquea tocca le tecniche artistiche e le costellazioni celesti si specchiano sulle tele dipinte. Con una trepida attesa agli eventi futuri in programma per l’anno 2024.

Verified by MonsterInsights